Ansia Milan: e mister Ross torna alla carica
© ANSA
Milan
0

Ansia Milan: e mister Ross torna alla carica

Il magnate americano dei Miami Dolphin ha confermato il suo interesse a rilevare il Milan

MILANO - Come noto ormai, adesso il rischio maggiore per il Milan è l’esclusione dalla prossima Europa League. Si tratterebbe di un’ulteriore danno d’immagine, ma l’ipotesi resta concreta, a meno che di qui al momento in cui si riunirà la Camera Giudicante dell’Uefa non cambi qualcosa o non si dimostri che la situazione sia meno grave rispetto alle valutazioni iniziali. Allo scopo è pronta una task force: ci sono avvocati, tra cui Grassani e Cappelli, e i manager dell’area finanziaria del club, guidati dalla Cfo Montanari.

Milan, l'Uefa dice no al settlement agreement

SCENARI - Altrimenti, cosa dovrebbe succedere? Una prima possibilità è che ci sia una svolta nel rifinanziamento, cancellando così la scadenza del prossimo ottobre e garantendo la continuità aziendale. Il problema è che il proprietario del club continuerebbe ad essere Li Yonghong, sulla cui credibilità e solidità l’organismo europeo ha già dimostrato di avere pesanti dubbi. L’altra chance è che Elliott diventi il nuovo proprietario: eventualità possibile, perché Mr Li deve rispettare alcune scadenze per l’aumento di capitale e qualora non lo facesse il fondo americano potrebbe escutere il suo pegno, ovvero il Diavolo. In tal caso, però, il dubbio sarebbe proprio sulla continuità aziendale, visto che Elliott ha sempre fatto capire che, una volta rilevato il Milan, farebbe immediatamente in modo di venderlo. E tale incertezza non andrebbe comunque bene all’Uefa.

 

ROSS - Peraltro, che il Diavolo possa passare da Li Yonghong a Elliott e poi ad un altro e più stabile proprietario entro il giudizio della Camera Giudicante è uno scenario complicato anche solo da immaginare. In tempi più lunghi, però, è l’ipotesi maggiormente probabile. E, da questo punto di vista, il potenziale acquirente che ha rinnovato più recentemente il suo interesse è Stephen M. Ross, proprietario dei Miami Dolphins, nonché ideatore dell’International Champions Cup, il torneo calcistico estivo che coinvolge i principali club europei. Ross ha un patrimonio stimato in 7,4 miliardi di dollari e ha il suo business principale nel ramo immobiliare. Il Corriere dello Sport-Stadio ha dato notizia dei suoi movimenti attorno al Milan già lo scorso 27 marzo, sottolineando come al magnate americano l’operazione possa interessare anche per la possibilità di costruire un nuovo stadio. Del resto [..]

 

Leggi l'articolo completo sull'edizione digitale del Corriere dello Sport-Stadio

 

 

Vedi tutte le news di Milan

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti