«Fischi sempre a me!», ecco il labiale di Higuain

Le telecamere pizzicano l'argentino mentre protesta in maniera aggressiva
«Fischi sempre a me!», ecco il labiale di Higuain
1 min

ROMA - «Fischi sempre a me! Fischi sempre a me!», urlando prima e poi avvicinandosi in maniera aggressiva all'arbitro, quasi mimando una testata: è il labiale di Gonzalo Higuain all'arbitro che si riesce ad intuire dalle immagini televisive, unito al gesto finale che deve essere stato il fattore scatenante dell'espulsione comminata da Mazzoleni. 

Milan, Higuain viene espulso per proteste e perde la testa
Guarda la gallery
Milan, Higuain viene espulso per proteste e perde la testa

NESSUN INSULTO - Non sembrano esserci insulti nelle immediate parole dell'argentino al direttore di gara, solo una rabbia esplosa in maniera così nervosa da aver oltrepassato la soglia del tollerabile. Appena si accorge che l'arbitro sta per estrarre il cartellino rosso, Higuain aggiunge «Ma che fai, che fai», tornando verso Mazzoleni ma ormai a distanza di sicurezza anche per l'intervento di Borini che prova a fermare l'ormai inevitabile rosso.

Gattuso: "Higuain ha esagerato, deve chiudere scusa"
Guarda il video
Gattuso: "Higuain ha esagerato, deve chiudere scusa"

Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Milan, i migliori video

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti