Milan, l'Uefa sospende la sentenza: per ora è in Europa League
© AFPS
Milan
0

Milan, l'Uefa sospende la sentenza: per ora è in Europa League

Sospeso il procedimento in attesa della pronuncia del Tas: la società rossonera non è esclusa dalla prossima edizione della seconda competizione europea per club

ROMA - Il procedimento contro il Milan per non aver rispettato il requisito di pareggio di bilancio nel periodo di osservazione determinato nella stagione 2018/19, è stato sospeso fino al risultato del ricorso pendente al Tas, dove il club si è appellato contro le sanzioni per le violazioni al Fair play finanziario nel triennio 2015-2017. E' quanto ha deciso la Camera giudicante del Club Financial Control Body della Uefa. La Uefa, quindi, decide di aspettare la decisione del Tas. Da Nyon, infatti, fanno sapere che il procedimento contro il Milan in merito alle presunte violazioni del fair-play finanziario sarà sospeso fino a quando non ci sarà una sentenza del Tas sul ricorso dei rossoneri. Per ora, il club rossonero non è escluso dalla prossima edizione di Europa League.

Torino, Cairo: "Pronti in caso di Europa League"

Sentenza Milan, la nota dell'UEFA

"La Camera Giudicante dell'Organo di Controllo Finanziario dei Club (Cfcb) - si legge nella nota della Uefa in merito al deferimento dello scorso 10 aprile - ha ordinato una sospensiva procedurale del procedimento contro il Milan in relazione al mancato rispetto dei requisiti di pareggio di bilancio durante il periodo di monitoraggio fissato nella stagione 2018/19 e riferito agli esercizi conclusisi nel 2016, 2017 e 2018. La sospensione della procedura rimarrà in essere fino al pronunciamento del Tas in merito al procedimento attualmente in corso inerente alla sanzione imposta al club per il mancato rispetto dei requisiti di pareggio di bilancio per gli esercizi conclusisi nel 2015, 2016 e 2017". I guai del Milan erano iniziati la scorsa estate quando la Uefa aveva deciso in un primo momento di escludere il club dall'Europa League per la stagione 2018-19, per mancato rispetto dei regimi del fair play finanziario nel triennio 2014-2017. Esclusione che il Tribunale di Losanna aveva giudicato eccessiva, rinviando il caso alla stessa Camera arbitrale "per l'irrogazione di una sanzione disciplinare proporzionata".

Milan, Gazidis resta in bilico

Milan, sarà un giugno di cessioni

Tutte le notizie di Milan

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

 

Calciomercato in Diretta