Maldini:
© ANSA
Milan
0

Maldini: "Giampaolo non funzionava". Gazidis: "Milan salvato dalla bancarotta"

I massimi dirigenti rossoneri hanno accompagnato Pioli nella sua prima conferenza stampa, dando indicazioni importanti. Boban: "Il cambio di allenatore è stata una sconfitta soprattutto per me"

MILANO – I vertici del Milan hanno accompagnato Stefano Pioli nella sua prima conferenza stampa da allenatore rossonero e sono emersi aspetti interessanti, a margine della presentazione del tecnico. La decisione di esonerare Giampaolo “non è stata presa a cuor leggero, ma l'abbiamo presa tutti insieme, mettendo il club prima di qualsiasi cosa - spiega l’amministratore delegato rossonero Ivan Gazidis - capiamo e condividiamo la frustrazione dei tifosi, ma stiamo intraprendendo un viaggio non facile e non possiamo ignorare la realtà. Abbiamo dovuto salvare il club dalla bancarotta, rischiavamo la serie D come accaduto al Parma, ma stiamo lavorando con professionalità e cuore per riportare il Milan su un sentiero positivo. Abbiamo ereditato debiti che ci hanno portato fuori dalle coppe. Stiamo investendo 1,2 miliardi per il nuovo stadio”.
Ci separano quattro punti dalla zona Champions e intendiamo continuare a lottare – continua il dirigente sudafricano - abbiamo preso con noi un allenatore esperto, che può migliorare le prestazioni e far crescere i nostri giovani”. 

Ufficiale, Pioli è il nuovo tecnico del Milan

Boban: "Garcia? Avevamo tanti nomi in lista"

Il cambio di allenatore è una sconfitta per tutti e per me personalmente – dice Zvonimir Boban, chief football officer rossonero - come in estate anche ora abbiamo preso una decisione che pensiamo sia la più giusta per il Milan”. Poi, interpellato sulle candidature di Spalletti e Rudi Garcia per la panchina rossonera risponde: “Non parlo di Spalletti, la nostra scelta è stata Pioli. Garcia? E’ normale che ci siano in lista i nomi di tanti allenatori liberi, ma abbiamo puntato diretti su Pioli, che è un tecnico che conosce il nostro club e la realtà del calcio italiano”.

Maldini: "Dobbiamo tornare competitivi"

Ci siamo resi conto che con Giampaolo le cose non funzionavano - le parole di Paolo Maldini, direttore tecnico rossonero - è una decisione difficile, ma che fa capire che vogliamo essere protagonisti in questa stagione. Pioli è un allenatore di esperienza, che ha preso in corso anche grandi squadre. Deve essere ben chiaro che non abbiamo l'obiettivo di vincere la Champions, ma non possiamo aspettare dieci anni per tornare competitivi. Stiamo lottando contro tante cose ereditate dalle proprietà passate”.

Tutte le notizie di Milan

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

SERIE A - 8° GIORNATA
SABATO 19 OTTOBRE 2019
Lazio - Atalanta 3 - 3
Napoli - Verona 2 - 0
Juve - Bologna 2 - 1
DOMENICA 20 OTTOBRE 2019
Sassuolo - Inter 3 - 4
Cagliari - Spal 2 - 0
Sampdoria - Roma 0 - 0
Udinese - Torino 1 - 0
Parma - Genoa 5 - 1
Milan - Lecce 2 - 2
LUNEDÌ 21 OTTOBRE 2019
Brescia - Fiorentina 20:45

 

Calciomercato in Diretta