Milan
0

Zambrotta, Gattuso e la lumaca mangiata: l'incredibile aneddoto

L'ex difensore del Milan ricorda il passato rossonero e parla anche del presente: "Theo Hernandez mi ha stupito"

Zambrotta, Gattuso e la lumaca mangiata: l'incredibile aneddoto

"Sono a casa con mia moglie Valentina, mio figlio Riccardo di 7 anni e la nostra cagnolina Olivia. Ci divertiamo, aiutiamo Riccardo a fare i compiti" Gianluca Zambrotta si racconta, da casa, su Sky parlando degli anni alla Juventus e al Milan e della vittoria del Mondiale nel 2006. Presente anche l'amico e ex compagno Ambrosini che ricorda gli scherzi in rossonero. "Gattuso prendeva a forchettate la mano del povero Zambro che lo prendeva in giro per la qualità del pesce che portava" spiega. Versione confermata dall'ex terzino: "Gli scherzi fatti a Rino restano indimenticabili: ironizzavamo sul pesce che portava dalla sua pescheria a Milanello e dicevamo che non era fresco. Una volta durante un allenamento perse una scommessa con Kaladze e si mangiò una lumaca intera. Di colleghi simpatici ce ne sono stati tantissimi, al Milan ricordo ai tavoli del ristorante risate incredibili con Gattuso, Ambro, Pirlo, Gattuso, Abbiati e Oddo". Parla anche dell'addio del 13 maggio 2012, condiviso con Abbiati, Nesta, Gattuso, Seedorf e Filippo Inzaghi. "Quello è stato un grande momento, ma sono stati intensi anche i giorni precedenti. Fu una domenica ricca di emozioni, di gente che piangeva sugli spalti, compagni di squadra che piangevano in campo con i propri figli"

"Il mondiale? Ho sempre pensato che potevamo vincerlo"

Si è parlato anche della Coppa del Mondo, vinta nel 2006 con un particolare ricordo sulla traversa colpita proprio da Zambrotta nella semifinale contro la Germania sul punteggio di 0-0. "Ho sempre pensato che potevamo vincere il mondiale. La traversa? Mi è passato tanto per la mente in quel momento. Fabio poi ha fatto un grandissimo gol e Gilardino e Del Piero hanno costruito uno splendido raddoppio". Spazio anche per gli elogi all'attuale terzino del Milan, Theo Hernandez: "Diciamo che negli ultimi anni il ruolo di terzino è stato un po' modificato, riadattato. Anche grazie a giocatori come Dani Alves, Maicon che erano più attaccanti che difensori. Uno attuale che mi ha impressionato molto è Theo Hernandez del Milan, ha grande personalità e grande tecnica". Zambrotta ha anche detto la sua sul presente rossonero: "Il Milan è una squadra che stava crescendo. L'arrivo di Ibrahimovic sicuramente ha portato forze nuove e una mentalità differente. Ora bisognerà vedere questo stop cosa comporterà. Credo sia una squadra in costruzione, con un allenatore capace come Pioli che stimo molto".

Tutte le notizie di Milan

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

SERIE A - 1° GIORNATA
SABATO 19 SETTEMBRE 2020
Fiorentina - Torino 1 - 0
Verona - Roma 3 - 0
DOMENICA 20 SETTEMBRE 2020
Parma - Napoli 0 - 2
Genoa - Crotone 4 - 1
Sassuolo - Cagliari 1 - 1
Juve - Sampdoria 3 - 0
LUNEDÌ 21 SETTEMBRE 2020
Milan - Bologna 2 - 0
MERCOLEDÌ 30 SETTEMBRE 2020
Benevento - Inter 18:00
Udinese - Spezia 18:00
Lazio - Atalanta 20:45