Bufera Donnarumma-ultras, Maldini: “Solo il Milan decide chi gioca”

Il dirigente rossonero sull’episodio di sabato: “Da questo momento ogni singola trattativa per i rinnovi viene congelata fino alla fine della stagione”
Bufera Donnarumma-ultras, Maldini: “Solo il Milan decide chi gioca”© LAPRESSE
TagsDonnarummaMaldiniMilan

Paolo Maldini interviene sulla bufera che nella giornata di sabato ha coinvolto Donnarumma. In un confronto andato in scena a Milanello, gli ultras della Sud avrebbero detto al portiere di rinnovare legando la sua presenza in campo con la Juve alla firma del nuovo contratto: “È importante ribadire con fermezza che nessuno al di fuori del Milan può decidere chi gioca e chi rinnova - le parole del dirigente rossonero - Certe scelte competono all'allenatore per quanto riguarda il campo e al Club per le questioni contrattuali. Da questo momento ogni singola trattativa per i rinnovi viene congelata fino alla fine della stagione, per permettere alla squadra di concentrarsi unicamente sul campionato. Nel frattempo, continueremo a tutelare i nostri calciatori come abbiamo sempre fatto”.

Donnarumma, il rinnovo è un intrigo...

Il Milan batte SuperPippo: 2-0 al Benevento

Maldini: “Quello che è accaduto non ci aiuta”

"I tifosi del Milan, fino ad oggi esemplari nel sostenere la squadra - ha spiegato Maldini - devono capire che in questo momento i giocatori hanno bisogno di serenità e concentrazione per affrontare le prossime gare che saranno decisive. Quello che è accaduto sabato mattina con Donnarumma non aiuta. Ribadisco l'assoluta professionalità di tutti i nostri giocatori, anche di quelli in scadenza, che non hanno mai fatto mancare dedizione alla causa e impegno”.

Juve, Donnarumma colpo del riscatto
Guarda il video
Juve, Donnarumma colpo del riscatto

Milan, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti