Milan, Pioli sul mercato: "Abbiamo idee precise e valutiamo tanti profili"

Alla vigilia del match di campionato contro lo Spezia l'allenatore rossonero chiede concentrazione ai suoi: "Non bastano i singoli, serve gioco di squadra"
Milan, Pioli sul mercato: "Abbiamo idee precise e valutiamo tanti profili"© LaPresse
6 min
TagspioliMilanConferenza

MILANO - Dopo il passaggio del turno in Coppa Italia ai danni del Genoa, il Milan si rituffa negli impegni di campionato. Lunedì alle 18.30 i rossoneri affronteranno a San Siro lo Spezia: è Stefano Pioli a presentare la gara e a fare una panoramica sulla situazione della squadra alla vigilia della partita: "Attenzione allo Spezia, non prende gol da due partite in tasferta. Dobbiamo giocare da squadra e con idee precise: le prestazioni dei singoli, certo, sono importanti, ma solo se la squadra le esalta in un certo modo", esordisce il tecnico. "Veniamo da un approccio non al 100% e sappiamo quanto sia importante affrontare la gara con lo Spezia con decisione, determinazione e lucidità. Abbiamo sempre dimostrato di essere intelligenti e responsabili. L'anno scorso fu una settimana non positiva, ma questa è un'altra storia. Crediamo in noi stessi, il destino è nelle nostre mani. Dobbiamo rispondere sul campo, credendo nelle nostre qualità e fiducia nei nostri mezzi. La prossima partita è la più importante, ma non credo che sarà un mese decisivo per lo Scudetto. Comunque, noi non facciamo la corsa su nessuno. Vogliamo essere protagonisti ogni partita giocando il nostro calcio".

Milan-Spezia, Ibrahimovic alla ricerca di un altro record

"Rebic deve ritrovare condizione, Kalulu e Gabbia devono migliorare"

"Rebic ha avuto grossi problemi. E' fermo da due mesi per un infortunio muscolare. Deve ritrovare la condizione anche perché ha delle caratteristiche ben precise e deve fare strappi importanti in campo. Deve sfruttare ogni allenamento per dare il suo supporto alla squadra. Non credo ci vorrà tanto, ma ora serve solo un po' di pazienza". Sul mercato: "Abbiamo delle idee ben precise e valutiamo tanti profili. Vediamo cosa regala il mercato. Kalulu e Gabbia hanno ancora degli aspetti da migliorare: sono giovani e lo faranno". 

Calciomercato, Faivre allontana il Milan: "Un sogno giocare al Psg"

"San Siro? Spero in un manto erboso più pulito e in ordine"

Un passaggio circa le precarie condizioni del manto erboso di San Siro: "Noi e l'Inter giochiamo tanto. Non credo che l’infortunio di Tomori sia riconducibile al terreno di gioco. Dopo la sosta spero di giocare su un campo più pulito e in ordine". Un commento anche su Hernandez e Leao, già lodati dal tecnico nei giorni scorsi: "E' la coppia di sinistra più forte d'Europa? Non voglio sbilanciarmi... Sono entrambi forti, ma devono fare ancora di più. Theo va molto dentro il campo e questo ci aiuta. E poi non dimentichiamo Rebic". Il pensiero però torna immediatamente alla gara di lunedì: "Domani ci saranno Calabria e Castillejo. Pensiamo a domani. Con i numeri ci siamo. Ho grande fiducia nei giocatori che sono a disposizione. È chiaro che potremo avere difficoltà nei cambi, ma ci siamo preparati bene mentalmente, fisicamente e la squadra sta bene in campo".

"Tomori con l'Inter? Lui giocherebbe domani. Florenzi, che duttilità"

"Tomori disponibile per il derby? Vediamo... Lui giocherebbe già domani.  L'intervento è riuscito e di solito richiede quattro settimane di recupero.  I tempi sono quelli, vedremo. Se poi saranno 4 settimane o più o meno è troppo prematuro per dirlo". Su Florenzi: "C'è voluto un po' di tempo perché ha avuto un infortunio. All'inizio l'ho utilizzato un po' più alto, ma il ruolo del terzino se lo sente più suo. È molto intelligente, dal punto di vista tecnico è di alto livello; è un giocatore molto molto duttile, applicato e utile in entrambi le fasi di gioco della squadra". Un commento anche sui rinnovi: "I dirigenti sanno relazionarsi bene con i giocatore e con gli agenti. Io devo essere solo attento a trovare giocatori mentalmente preparati e disponibili. Vedo un gruppo compatto e unito, che ha voglia di fare e di lavorare".

Milan, intervento riuscito per Tomori. Torna tra 30 giorni
Guarda il video
Milan, intervento riuscito per Tomori. Torna tra 30 giorni

"Diaz deve mantenere un certo livello, Pellegri tornerà a breve ad allenarsi

"Diaz è partito benissimo, poi il problema fisico ha complicato le cose e gli ha creato qualche difficoltà. Tutti devono mantenere alto il proprio livello per mantenere le gerarchie. Il Milan può fare a meno di qualsiasi giocatore. Se le prestazioni calano, c'è un altro pronto a subentrare. Se vuoi giocare nel Milan e farlo da titolare devi essere pronto a tenere alto il livello alto". Su Pellegri: "Sta migliorando, tra qualche giorno tornerà ad allenarsi con noi. Sul suo futuro al momento non ci sono novità. Credo che tornerà dopo la sosta. Ha qualità, ma ha avuto troppa poca continuità nel lavoro per dimostrarle".


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Milan, i migliori video

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti