Milan, Kalulu: "Allenarsi con Giroud e Ibrahimovic è uno spettacolo"

In un'intervista a 'L'Equipe' una delle rivelazioni della stagione rossonera ha spiegato i motivi della scelta di approdare in Italia e le emozioni nel condividere lo spogliatoio con tanti campioni
Milan, Kalulu: "Allenarsi con Giroud e Ibrahimovic è uno spettacolo"© LAPRESSE
3 min
TagskaluluIbrahimovic

Arrivato al Milan quasi nell’indifferenza generale, proveniente dalla seconda squadra del Lione, Pierre Kalulu ha impiegato poco tempo per farsi apprezzare dai tifosi e da Stefano Pioli già nella prima stagione trascorsa in rossonero, prima di diventare una pedina quasi insostituibile nella seconda.

Milan, Kalulu è una scommessa vita

Promosso titolare dal tecnico al centro della difesa, pur nascendo esterno, dopo l’infortunio di Kjaer per fare coppia con Tomori, Kalulu ha fornito un rendimento impeccabile e sta spiccando nelle classifiche di rendimento, trasformando in un punto di forza quello che sembrava poter essere un limite nel cambio di ruolo, ovvero una stazza fisica non aitante.

Kalulu geometrico da fuori area ed il Milan batte l'Empoli
Guarda la gallery
Kalulu geometrico da fuori area ed il Milan batte l'Empoli

Kalulu e la sfida chiamata Milan: "Sapevo che mi sarei imposto"

Intervistato da L’Equipe nel ritiro della Francia Under 21, Kalulu è tornato sulla scelta di lasciare le giovanili del Lione per dire sì al Milan ad appena 20 anni: "Sapevo che ci sarebbe voluto del tempo, ma sapevo che avrei lavoro per giocare. Non avevo paura di fallire al Milan. Il sogno era sfondare nel Lione, ma non era successo e anzi anche in Francia avrei rischiato di venire dimenticato. Sapevo che ci sarebbe voluto del tempo per adattarmi alla città e alla nuova squadra, ma anche che alla fine sarei potuto diventare un giocatore importante. In tanti mi hanno parlato della storia del Milan negli anni '90 e ne sono rimasto affascinato".

Origi a un passo dal Milan
Guarda il video
Origi a un passo dal Milan

"Allenarsi con Zlatan e Olivier è faticoso..."

Kalulu ha poi svelato qualche retroscena su cosa voglia dire allenarsi con Zlatan Ibrahimovic, oltre che con Olivier Giroud. Gente abituata a vincere...: "Essere un difensore del Milan significa allenarmi ogni contro Ibrahimovic. E' faticoso e competitivo, ma anche gratificante. Sia Zlatan che Giroud vogliono sempre vincere. I nostri allenamenti sarebbero da vedere: tra partitelle e duelli c'è sempre una grandissima intensità".

Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Milan, i migliori video

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti