Italia, Donnarumma: "Da oggi al lavoro per costruire un futuro vincente"

Il portiere del Psg ha affidato a Instagram le proprie sensazioni a tre giorni dalla clamorosa sconfitta contro la Macedonia del Nord costata all'Italia l'eliminazione dai playoff mondiali
Italia, Donnarumma: "Da oggi al lavoro per costruire un futuro vincente"© Getty Images
3 min
TagsDonnarummapsg

In attesa di una delle amichevoli più malinconiche della storia recente, quella in programma in Turchia nella serata di martedì a Konya, in casa Italia è tempo di riflessioni social a tre giorni dallo shock causato dalla sconfitta contro la Macedonia del Nord che ha condannato gli Azzurri a vivere da spettatori anche il Mondiale 2022.

Italia, sfoghi social dopo la disfatta

Così dopo il ct Roberto Mancini, che scioglierà solo dopo la partita contro la Turchia i propri dubbi circa la permanenza sulla panchina dell’Italia, e dopo Marco Verratti, uno dei leader dello spogliatoio azzurro, a sfogarsi via Instagram è stato Gianluigi Donnarumma.

Italia, Immobile e Insigne lasciano il ritiro: l'affetto dei compagni
Guarda la gallery
Italia, Immobile e Insigne lasciano il ritiro: l'affetto dei compagni

Donnarumma: "Noi delusi come tutti gli italiani"

Il portiere del Paris Saint-Germain, insieme allo stesso Verratti, a Bonucci, Chiellini, Florenzi, Jorginho, Immobile e Insigne, è uno dei “reduci” dello 0-0 del novembre 2017 a San Siro contro la Svezia, che segnò la mancata qualificazione dell’Italia a Russia 2018. Già nel mirino della critica per il grave errore commesso in Champions League contro il Real Madrid nel ritorno degli ottavi di finale, Donnarumma si è rivolto ai tifosi per esprimere la propria delusione: "Volevamo partecipare al Mondiale, vivere le straordinarie emozioni che queste competizioni sanno dare, regalare sorrisi agli italiani che ci hanno accompagnati qualche mese fa alla conquista dell’Europeo. Purtroppo non sarà così, siamo molto delusi e sappiamo quanto tutti gli italiani lo siano, proprio come noi".

Donnarumma guarda avanti: "Vogliamo riportare la Nazionale dove merita"

L'ex portiere del Milan, sotto accusa dalla critica anche per il gol di Trajkovski che ha condannato l'Italia contro la Macedonia del Nord, sarà ovviamente uno dei fulcri del nuovo ciclo dell'Italia che guarderà alla Nations League 2023, a Euro 2024 in Germania e al Mondiale 2026 in Canada, Messico e Stati Uniti: "Sappiamo che nel calcio come nella vita bisogna guardare avanti e rimettersi in gioco. Il nostro compito è riportare la nazionale dove merita e costruire fin da oggi, passo dopo passo, un futuro vincente. Forza Azzurri".


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Milan, i migliori video

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti