"Maignan non ha fatto rimpiangere Donnarumma, meglio di lui"

L'ex portiere francese Lionel Charbonnier, campione del mondo nel 1998, ha incensato l'estremo difensore del Milan consigliando a Deschamps di promuoverlo titolare
"Maignan non ha fatto rimpiangere Donnarumma, meglio di lui"© LAPRESSE
3 min
TagsMaignancharbonnier

Il Milan di Stefano Pioli si coccola Mike Maignan, autentica saracinesca che anche grazie alle sue parate ha permesso ai rossoneri di vincere lo scudetto. L'ottima stagione del portiere ex Lille non è passata inosservata in Francia, col commissario tecnico dei transalpini Didier Deschamps che ha deciso di dargli sempre più fiducia dandogli la possibilità di giocare più volte dal 1' con la maglia del Bleus. Maignan farà di tutto per conquistare la porta della Francia in vista dei Mondiali, intanto però si gode il momento e i tanti attestati di stima.

"Maignan non ha fatto rimpiangere Donnarumma"

A lodare il talento di Mike Maignan è stato anche Lionel Charbonnier, ex portiere della Francia che ha trionfato ai Mondiali del 1998. Per l'ex estremo difensore l'approdo di Maignan al Milan non ha fatto rimpiangere la partenza di Donnarumma: "Ha fatto una grandissima stagione con la maglia del Milan e i tifosi non hanno assolutamente rimpianto la partenza di Donnarumma. Gigio è un portiere eccellente ed è stato eletto il migliore a Euro 2020, ma Mike è nettamente al di sopra di lui". Nel corso dell'intervista radiofonica a After RMC, Charbonnier ha poi ribadito: "Maignan dà sicurezza a tutto il reparto difensivo. Quando hai un portiere come lui giochi più tranquillo".

Maignan-Lloris, duello per la porta francese

Al momento Mike Maignan è però alle spalle di Hugo Lloris nella gerarchia per la porta della Francia secondo Deschamps. Nonostante alcune partite da titolare da incorniciare, come quella contro la Croazia pareggiata 1-1 dai Bleus, sono tante le panchine fatte perché il commissario tecnico gli ha preferito l'estremo difensore del Tottenham. Per Maignan, però, è arrivato il momento di scalzare l'esperto Lloris per prendersi la porta. Ne è convinto Charbonnier, che ha cercato di convincere ulteriormente Deschamps: "Paragonato a Lloris, comincia ad avere molta più presenza e sicurezza tra i pali. In diversi uno contro uno con la Croazia, Kimpembe si sentiva al sicuro. Sapeva che dove non sarebbe arrivato lui ci sarebbe stato Maignan a metterci una pezza. Il suo modo di essere mette sicurezza ai compagni e quando hai un portiere così puoi cominciare ad avere dei dubbi".

Charbonnier ha poi sottolineato: "Oggi lo metto davanti a Lloris, ma per il Mondiale si vedrà a novembre. Ha fatto tanta panchina e ha imparato come si comporta un vero numero 1. Ha fatto come Barthez con Lama e alla vigilia della Coppa del Mondo si è sentito 'portiere titolare Barthez'. Ci sono tanti mesi ancora, ma se entrambi vanno bene io metto davanti Maignan".

"Handanovic e Maignan tra i 10 portieri più forti al mondo"
Guarda la gallery
"Handanovic e Maignan tra i 10 portieri più forti al mondo"


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Milan, i migliori video

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti