Tonali: "Ho cambiato qualcosa e sono ripartito da zero. Primo gol indimenticabile"

Il centrocampista rossonero, intervistato da Dazn, ha ripercorso le tappe dell'avventura che ha portato allo scudetto del Milan
Tonali: "Ho cambiato qualcosa e sono ripartito da zero. Primo gol indimenticabile"© ANSA
2 min
Tagstonali

L'ultima stagione di Sandro Tonali con la maglia del Milan, la seconda della sua carriera in rossonero, ha permesso a tutti di conoscere il vero talento del centrocampista classe 2000. Il primo anno a Milano, infatti, non era stato entusiasmante per l'ex Brescia che però, la scorsa estate, ha cambiato qualcosa nel suo modo di approcciarsi agli allenamenti e alle partite portando a una netta svolta delle prestazioni. Autentico leader del centrocampo rossonero, ora Tonali è uno dei beniamini della tifoseria.

Calendario Serie A 2022-23, Milan-Udinese e Lecce-Inter
Guarda il video
Calendario Serie A 2022-23, Milan-Udinese e Lecce-Inter

Tonali: "Sono ripartito da zero"

La stagione esaltante del Milan, che ha portato i rossoneri alla vittoria dello scudetto, è fatta di tanti piccoli particolari che messi insieme hanno costruito il successo dei meneghini. A ripercorrere il cammino dei campioni d'Italia ci ha pensato Dazn con uno speciale nel quale anche Sandro Tonali ha avuto modo di dire la sua. Il centrocampista, nel corso di uno degli interventi, ha sottolineato come alla base del suo miglioramento in rossonero ci sia stato un cambio vissuto in estate: "Durante la scorsa estate ho cambiato qualcosa e sono ripartito veramente da zero. Non sono uno che parla molto, ma in campo cambia tutto e tiri fuori tutto quello che non riesci a tirare fuori magari nello spogliatoio".

Il primo gol non si scorda mai

Nell'ultimo campionato, quello del tricolore rossonero, Sandro Tonali ha siglato ben cinque reti, alcune delle quali dal peso specifico elevato in partite importantissime. Ma quello che rimane impresso nella mente, ovviamente, è il primo in carriera col Milan in quel match contro il Cagliari vinto agilmente per 4-1 a San Siro: "C'era un po' di indecisione su chi doveva tirare tra me e Theo. Alla fine lui mi ha detto di calciare io, da lì mi sono concentrato e ha tirato. Ce l'ho ancora bene in testa quella rete, me la ricorderò per sempre".

Serie A, Leao e Vlahovic guidano la classifica dei giocatori più valorizzati
Guarda la gallery
Serie A, Leao e Vlahovic guidano la classifica dei giocatori più valorizzati


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Milan, i migliori video

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti