Milan, il ritorno di Kjaer: "Sassuolo? Strano vederli esultare per un pareggio"

Il difensore danese è rientrato in campo a Reggio Emilia nove mesi esatti dopo il grave infortunio al ginocchio
Milan, il ritorno di Kjaer: "Sassuolo? Strano vederli esultare per un pareggio"© AC Milan via Getty Images
3 min
TagspioliEriksen

Duecentosettantadue giorni dopo, Simon Kjaer è tornato a sentirsi un calciatore, rimettendo piede in campo per la prima volta dal novembre, quando il difensore danese si ruppe il crociato del ginocchio destro durante la partita contro il Genoa del 1° dicembre 2021.

Milan, Kjaer in campo dopo nove mesi

Quella notte d’autunno a Genova di esattamente 10 mesi fa il difensore danese concluse nel modo peggiore un anno solare che era iniziato da punto di forza della difesa del Milan e che poi lo aveva visto salire agli onori delle cronache, proprio malgrado, per il comportamento assunto nei drammatici minuti dell’arresto cardiaco subito da Christian Eriksen durante Danimarca-Finlandia a Euro 2020.

Milan, col Sassuolo finisce 0-0: Maignan para un rigore a Berardi
Guarda la gallery
Milan, col Sassuolo finisce 0-0: Maignan para un rigore a Berardi

Kjaer: "Sono passato dal Pallone d'Oro all'infortunio"

Ora, dopo la lunga riabilitazione e dopo aver festeggiato da spettatore la conquista dello scudetto, ecco la prima partita ufficiale sul campo del Sassuolo, proprio quello del Tricolore, seppur conclusa in anticipo per prevenire fastidi muscolari. Intervenuto ai microfoni di DAZN l’ex giocatore di Palermo e Roma ha tranquillizzato sulle proprie condizioni: "Sto bene, ma ho avvertito una sensazione che non provavo da quando avevo 24 anni. Ho sentito tirare davanti e dietro e ho chisto il cambio per non stirarmi. Dieci anni fa non avrei mai chiesto di uscire all'80', ma non posso rischiare di farmi male ancora". Quindi l'amara riflessione a 'Milan TV': "Il calcio ti cambia in un secondo: ero al Pallone d'Oro, un sogno per me, e due giorni dopo mi sono rotto il crociato. Ma non ho mollato e sono qui".

Milan prevedibile, la riflessione di Kjaer

Poi sull'andamento della partita: "Non siamo contenti, volevamo vincere. Abbiamo fatto meglio di loro, ma per me è stata una sorpresa che il Sassuolo abbia giocato così, sono stati tutti dietro ed erano contenti di fare un punto, hanno tirato in porta solo nell'azione del rigore. Ci è mancato qualcosa nell'ultimo passaggio e nella lettura del gioco, loro erano tutti dietro la palla e non abbiamo saputo attaccarli nel modo migliore".


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Milan, i migliori video

Abbonati all'offerta Black Friday

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti