Milan: Vranckx, Thiaw e Origi per Pioli

I tre hanno trovato poco spazio e adesso devono conquistare una maglia per la rincorsa a scudetto e Champions
Milan: Vranckx, Thiaw e Origi per Pioli© Getty Images
4 min
Antonio Vitiello

MILANO – Un mese per conquistare il Milan e convincere Stefano Pioli. Sono diversi i giocatori rossoneri acquistati in estate che vorrebbero sfruttare al massimo la sosta per il Mondiale per riuscire a guadagnare più spazio ed imporsi con decisione. Il periodo di adattamento per Aster Vranckx e Malick Thiaw è stato piuttosto complicato. I due giovani presi nei giorni finali di agosto sono stati utilizzati poco dal tecnico che ha preferito un inserimento più graduale, avendo il Milan affrontato partite complicate e decisive in questa prima parte di campionato, oltre ad aver ottenuto anche l’accesso agli ottavi di Champions League. Thiaw ha esordito in serie A solamente a metà ottobre nel finale di partita contro il Verona, diventando anche protagonista con un paio di salvataggi decisivi. Il tedesco poi è stato usato da Pioli altre due volte per una sessantina di minuti contro Cremonese e Fiorentina, ma il suo scopo è entrare in maniera più stabile nelle rotazioni difensive. 

Serie A, le squadre con i giocatori che valgono di più: la classifica completa
Guarda la gallery
Serie A, le squadre con i giocatori che valgono di più: la classifica completa

Voglia di riscatto

Stesso obiettivo del centrocampista belga Aster Vranckx, usato a sprazzi da Pioli, ma quando è stato chiamato in causa lo ha fatto sempre con grande personalità. E’ stato uno dei protagonisti dell’ultima vittoria del Milan in casa contro la Fiorentina, non solo per il cross finale che ha causato l’autorete di Nikola Milenkovic, ma pure per come ha dialogato con i compagni nei venti minuti finali. Il 20enne in prestito con diritto di riscatto dal Wolfsburg darà il massimo in questo mese di dicembre tra Milanello e le amichevoli internazionali del club per cercare di convincere Pioli a dargli più chance ed è l’unico modo per provare a farsi riscattare a fine stagione. Per lui serviranno dodici milioni di euro

Il suo anno

Un altro acquisto estivo che fino ad ora ha resto meno del previsto è Origi. Il belga, escluso anche dal mondiale dal Ct Martinez (con grande delusione per Divock), vuole ritrovare le motivazioni giuste per riconquistare la nazionale e per cominciare ad essere decisivo con il Milan. L’ex giocatore dei Reds ha segnato solo una rete, quella contro il Monza, in dieci partite di campionato e quattro di Champions League. Origi sarà il protagonista delle amichevoli invernali del Milan a Dubai, il 13 contro l’Arsenal e il 16 proprio contro il suo Liverpool, e proprio in queste partite tenterà di dimostrare che Maldini e Massara non hanno sbagliato investimento. La terza amichevole che Origi, Vranckx e Thiaw vorranno sfruttare sarà quella del 30 dicembre in Olanda, contro il Psv Eindhoven, per arrivare al meglio all’inizio del 2023, quando al Milan partirà la rincorsa al Napoli

Ibra conduttore

Si avvicina il rientro in campo di Ibrahimovic, ma nel frattempo lo vedremo domani nelle vesti di conduttore televisivo. Il bomber del Milan, che prenderà parte alla tournée con la squadra rossonera a Dubai, domani sera presenterà il programma satirico di Canale 5 "Striscia la Notizia", insieme a Sergio Friscia e Roberto Lipari. Il focus della serata sarà sul Mondiale in Qatar e Ibra è pronto ad un altro show. 


Milan, i migliori video

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti