Corriere dello Sport

Napoli

Vedi Tutte
Napoli

Supercoppa Napoli, Benitez: Vinco solo le finali? Bene...

Il tecnico azzurro: «Possiamo fare male alla Juventus. I giocatori sanno cosa vogliamo: vincere»

 Ettore Intorcia

lunedì 22 dicembre 2014 00:19

DOHA - «Non è male vincere solo le finali…». Benitez risponde con filosofia (e orgoglio) a chi gli ricorda ciò che si dice di lui, cioè di essere imbattibile nella formula delle coppe, gara secca, ma di soffrire alla distanza. «Non conta quanto sia importante la Supercoppa, è importante lo è: noi vogliamo vincerla. Formazione? Non parlo prima della partita, tutti questi ragazzi si impegnano e voglio pensare sino all'ultimo momento, ancora non la so…».

STRATEGIA - Chi è costretto a fare la partita, il Napoli o la Juve? «Loro sono davanti e noi abbiamo fiducia. Il campionato non conta, conta la voglia di vincere, avere la testa giusta, non fare errori, giocare come il alcune grandi partite. Sarà difficile ma possiamo farlo».

TIFOSI - Sui tifosi: «E' sempre positivo avere tifosi negli stadi, giochiamo per loro, ma non ci saranno i nostro sostenitori. Sono nel cuore e nella testa: penseremo a loro, penseremo a Napoli, proveremo a vincere per loro. Sappiamo cosa significa vincere per loro».

LUI E MAX - Parla della Juve di Allegri: «Non è la stessa partita dell'anno scorso. Lui è bravissimo, noi abbiamo i giocatori per fare male alla Juventus».

LE SCELTE - Higuain titolare: «La formazione? Sono i giocatori che decidono con il proprio atteggiamento, con il loro gioco, con il modo di fare le cose. Gonzalo ha fatto un gradissimo lavoro, come Duvan Zapata, e tutti sono preparati».

DECIMA - Per Rafa sarebbe la decima coppa: «Non è un'ossessione, ma darò il cento per cento. So che una finale può andare da una parte o dall'altra. Più che pensare a cosa significhi per me, penso a quello che rappresenta per il club».

VIGILIA - Poche parole alla squadra: «Non c'è bisogno, i ragazzi sono convinti di cosa vogliamo. E' una gara da affrontare facendo quello che sappiamo fare. Non dovrò dire troppe cose».

Per Approfondire