Paura a Napoli, cambio di casa o albergo: le Wags corrono ai ripari
Napoli
0

Paura a Napoli, cambio di casa o albergo: le Wags corrono ai ripari

Anche Koulibaly non si sente al sicuro: abitazione protetta da vigilanza privata h 24

NAPOLI - Chiederselo è lecito e rispondersi è doveroso: e adesso che sembra sia caduta ogni inibizione, e qualsiasi controllo, e intorno a sé non c’è più traccia di quella simpatia che diviene affetto, persino amore, come bisogna vivere la propria esistenza? Sono donne, mamme, pensano non soltanto alla propria serenità ma anche a quella dei figli, e restano dinnanzi a quel senso di vuoto che ora le domina: è successo prima alla signora Allan poi alla moglie di Zielinski e in questa “putrida” atmosfera, negli anni, le compagne di Lavezzi e quelle di Hamsik, di Cavani e di Aronica, hanno dovuto scontrarsi con una sorpresa che apre ferite e le lascia lì. Genny Insigne, per comodità o forse perché quando Lorenzo va in Nazionale così usa fare, sembra abbia preferito andare a Frattamaggiore perché è vero, “casa dolce casa”, perlomeno c’è la famiglia che aiuta a diffondere quella dimensione protettiva trasfromata in un'irrinunciabile esigenza mentre intorno c'è il caos. Koulibaly ha deciso di “proteggere” casa con un servizio di vigilanza privata h 24. Sono istanti amari e più lunghi del solito, attraversati con un’ossessione che s’avverte e che va in qualche modo affrontata, semmai provando a sistemarsi in albergo per un po’, come sembra abbia fatto la signora Allan, come pareva volessero fare anche altre, e aspettare che arrivi uno sprazzo di luce che aiuti ad orientarsi o comunque a spazzare via quel senso di inquietudine che ormai è delle lady del Napoli. 

Napoli, furto in auto per Zielinski

La moglie di Allan: "Basta falsità, i bambini piangevano terrorizzati"

Le Wags si trasferiscono in albergo

Chiaro, verranno giorni migliori, e non è soltanto un modo di dire, e poi Napoli è anche altro, sa comprendere le ragioni d’uno scollamento, ricondurre - e ci mancherebbe - in una normalità che adesso sfugge, perché stavolta ciò che si afferra e infastidisce è questo clima che induce alle preoccupazioni legittime, che spinge ad avvertire un brivido al primo rumore sospetto, che toglie l'aria e stravolge la quotidianità da riconquistare, semmai possibile, nelle pareti della stanza di un hotel. 

Leggi l'articolo completo sull'edizione digitale del Corriere dello Sport-Stadio

Allan contestato: "Vattene da Napoli"

Tutte le notizie di Napoli

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti