Napoli
0

Osimhen, parla Amunike: "Napoli? È la scelta giusta, può scrivere la storia"

L'ex allenatore dell'attaccante: "Ha solo 22 anni ma è veloce ed ha l'istinto del killer in area. Avrà grande successo, alla Nigeria serve un top player"

Osimhen, parla Amunike:
© EPA

NAPOLI - A Radio Kiss Kiss Napoli è intervenuto Emmanuel Amunike, ex stella della Nazionale della Nigeria ma soprattutto allenatore di Victor Osimhen, prossimo acquisto azzurro, nelle giovanili della selezione africana: "Sono felice per Victor, avrà una grande opportunità in un club storico come il Napoli dove hanno giocato tanti calciatori, come Diego Armando Maradona, il più forte di tutti. Con Osimhen il Napoli proverà nuovamente a scrivere la storia: Victor è un ottimo calciatore, ma non dobbiamo dimenticare che è ancora giovane. Deve continuare a lavorare, ma p un ragazzo sempre disponibile che vuole migliorare allenamento dopo allenamento. Ha sempre fame e voglia di giocare, e non gli piace affatto perdere. Quando puoi contare su un calciatore con queste attitudini e queste caratteristiche, ne giova tutta la squadra. Vedrete, darà il massimo per la squadra. Auguro al Napoli e a Victor il meglio". Amunike spera nell'esplosione dell'attaccante anche in ottica Nazionale: "C'è bisogno di un calciatore con queste caratteristiche, abbiamo bisogno di un top player perchè la Nigeria vorrà partecipare alle prossime competizioni internazionali per arrivare il più avanti possibile, proprio come facemmo noi nel 1994 (ai Mondiali in U.S.A, ndr). Ma non ho dubbi sulle sue qualità, ne sul fatto che avrà grande successo".

Osimhen al Napoli, le cifre

Napoli-Osimhen nel week end: ecco tutte le cifre

Amunike ha incrociato Osimhen "con la Nazionale, quando era molto giovane. Ho seguito i suoi progressi e uno che fa 10 goal nei Mondiali di categoria non scherza affatto. Ha 22 anni, ma Napoli dovrà dargli fiducia. Quando la sentirà proverà ad entrare nella storia. Quanti gol può realizzare? Difficile dirlo, ma ha l'istinto killer in area di rigore. Certo non potrà segnare da solo, ma la qualità del palleggio del Napoli esalterà le caratteristiche di Osimhen, agevolandolo. Per lui il calcio italiano rappresenterà una nuova sfida, ma è veloce e grazie ai nuovi compagni migliorerà i suoi fondamentali per aiutare il Napoli a raggiungere i suoi obiettivi". La chiosa finale di Amunike è sul famoso Italia-Nigeria del Mondiale '94: "Oltre al goal che segnai, fu incredibile controllare la gara per larghi tratti. Ma gli azzurri avevano grandissimi giocatori, su tutti un campione come Roberto Baggio. Noi eravamo giovani e provammo a fare il colpaccio contro una formazione esperta del calcio mondiale. Affrontare l’Italia fu una grande opportunità di crescita per noi - ha concluso - facemmo tesoro di quella partita per le competizioni successive per affrontare a testa alta anche le altre Nazionali".

Tutte le notizie di Napoli

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti