Koulibaly: “Il Napoli è forte e noi siamo con Gattuso”

Il difensore senegalese alla vigilia della sfida contro il Parma: “L’allenatore ci spinge e ci aiuta. Con entusiasmo possiamo fare qualcosa di grande"
Koulibaly: “Il Napoli è forte e noi siamo con Gattuso”© ANSA

Un gruppo fantastico (e di valore) agli ordini di Gattuso. Questo, in sintesi, il pensiero di Kalidou Koulibaly, arrivato alla vigilia dell’impegno casalingo contro il Parma. “Siamo in un momento strano, siamo in difficoltà e sappiamo che sul campo dobbiamo fare di più perché siamo una squadra forte. Ora testa alta come con lo Spezia, colmiamo i difetti e guardiamo avanti - ha detto il difensore a Radio Kiss Kiss Napoli -. Abbiamo una delle rose più forti dove ho mai giocato, questo ci darà una spinta in più per fare meglio. Crediamoci, con entusiasmo possiamo fare qualcosa di grande".

Gattuso, altro esame: De Laurentiis in tribuna con il Parma

Koulibaly: “Gattuso ci aiuta”

A partire dalla sfida di domani contro il Parma. "Sarà difficile, loro verranno per vincere ma abbiamo bisogno di punti. Saremo pronti a tutto. Gattuso ci aiuta, ci dà la spinta e la fiducia giusta per dare il massimo. Vuole i risultati e noi dobbiamo mostrare di essere una grande squadra pronta a lottare per la parte alta della classifica. Meglio il 4-2-3-1 o il 4-3-3? Conta la nostra interpretazione. Dobbiamo ritrovare solidità, dipende anche da noi difensori. Vogliamo tornare ad essere i meno battuti. Essere la seconda miglior difesa e aver subito 6 sconfitte è strano. Concentriamoci nel leggere meglio le partite per non perderle. Dobbiamo equilibrarci”.

Stadio Maradona, De Luca annuncia investimenti

Koulibaly: “Voglio tutti dietro il Napoli”

Il Napoli è attualmente sesto in classifica con una gara da recuperare ma Koulibaly non ci fa troppo caso. "Guardo solo avanti. E chi vedo avanti, lo voglio dietro il Napoli. A febbraio ci giochiamo tutto, dovremo essere pronti da domani. Dobbiamo prepararle bene, vincendo domani prenderemmo slancio". Infine una battuta sul gol di tacco realizzato in Coppa Italia contro lo Spezia. "Non ci ho pensato, ho visto la palla veloce di Hysaj e ho segnato d'istinto. Era importante vincere e passare il turno per giocare una bella semifinale. Se segno, faccio bei gol, ma l'importante è la vittoria che porta gioia ed entusiasmo a tutti”. E sul recente episodio di solidarietà che lo ha visto protagonista: “È più importante farlo che farlo sapere. Tutti i giocatori danno il loro contributo alla città, non sono il solo a farlo in questo spogliatoio. Questa è la cosa più importante”.

Napoli, record di sfortuna in questa stagione
Guarda il video
Napoli, record di sfortuna in questa stagione

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti