Insigne come Maradona e più di Cavani: i traguardi nel ko con la Juve

Nella sconfitta di ieri sera all'Allianz Stadium il capitano azzurro ha comunque realizzato un gol su rigore che gli ha permesso di eguagliare Diego e superare il Matador
Insigne come Maradona e più di Cavani: i traguardi nel ko con la Juve© Getty Images
TagsnapoliJuventus

Lorenzo fa 81. Come Diego: già, ma che amarezza. Il gol più amaro della sua super stagione, non c'è che dire, sottolineato anche con una smorfia immediata come a dire: peccato, è tardi. Magari non avrà pensato questo, o magari sì, fatto sta che Insigne ha tagliato un grande traguardo anche ieri, nonostante tutto: rigore perfetto, il secondo sui tre tirati contro la Juve dal 20 gennaio, e i gol in Serie A con la maglia del Napoli toccano quota 81. Inchino e via: eguagliato e dunque agganciato Maradona al quarto posto di questa speciale classifica del club; mentre in quella delle reti complessive, coppe comprese, il capitano ha staccato Cavani con 105 firme d'autore, lanciandosi all'inseguimento del quarto posto di Sallustro (108). Grandi numeri e grandi applausi, altroché, ma poi? Restano la sconfitta e l'uscita momentanea dall'elite delle magnifiche quattro, ma anche la speranza e anzi la convinzione di poter continuare a lottare fino alla fine a testa alta: la Champions è ancora un obiettivo possibile, certo, e del resto di fermarsi Lorenzo non ne vuole sapere. In tutti i sensi.

Napoli, Insigne non basta: Juve terza con Ronaldo e Dybala
Guarda la gallery
Napoli, Insigne non basta: Juve terza con Ronaldo e Dybala

Ora Insigne vuole il record personale

E allora, forza e coraggio. E complimenti, per carità, quelli non possono mancare: Insigne ha agganciato Maradona a 81 gol in campionato con la maglia azzurra e nel frattempo s'è anche impadronito in solitaria del quinto posto della graduatoria dei marcatori di tutti i tempi in tutte le competizioni lasciandosi alle spalle il Matador. Quindici in totale, nel frattempo, le reti collezionate in questa stagione (tutte in A): ancora un piccolo sforzo, anzi tre, e poi pareggerà anche il primato personale di 18 gol segnati nel 2016-2017. Tanto per cominciare, sì: per continuare a sognare la Champions, e dunque il ritorno nell'Europa che conta, i colpi di Lorenzino servono a ripetizione. Sì. La serie positiva della squadra, insomma, s'è interrotta alla settima stazione e dopo quattro vittorie consecutive, ma lui è riuscito a fare centro anche ieri. Con la Juve: e ancora su rigore.

Tutti gli approfondimenti sull’edizione del Corriere dello Sport – Stadio

Juve-Napoli, ironia e sfottò sui social. E su Dybala...
Guarda la gallery
Juve-Napoli, ironia e sfottò sui social. E su Dybala...

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti