Napoli, Bucchi: "Per Gattuso si è chiuso il sipario"

L'allenatore analizza la rottura tra il tecnico e De Laurentiis: "Rino si è sentito tradito. Osimhen? Ecco su cosa deve migliorare". Leggi di più
Napoli, Bucchi: "Per Gattuso si è chiuso il sipario"© Getty Images
Tagsnapoli

NAPOLI - "Il Napoli visto ultimamente può fare tutto, aveva fatto vedere grandissime cose a inizio stagione. Per fortuna è diverso da quello falcidiato dagli infortuni". Lo sa bene anche Cristian Bucchi, intervenuto a Radio Marte nella trasmissione 'Marte Sport Live', che il Napoli con tutti gli uomini a disposizione avrebbe sicuramente fatto un altro campionato. "La squadra sta bene, ha ritrovato gli uomini migliori. Davanti può scegliere e cambiare gli uomini, può mettere in difficoltà l'Inter", ha aggiunto in vista del big match di Serie A in programma domenica 18 aprile.

Covid e infortuni, il Napoli di Gattuso a pezzi
Guarda la gallery
Covid e infortuni, il Napoli di Gattuso a pezzi

Il futuro di Gattuso al Napoli

"Cosa non ha funzionato per Gattuso al Napoli? Credo semplicemente che nei rapporti tra persone genuine a volte ci sia facilità e altre volte difficoltà. Nel momento in cui il Napoli ha avuto qualche partita di difficoltà e ci sono state telefonate da parte del presidente, penso che per Rino si sia chiuso il sipario. Stavano trattando il rinnovo di contratto che sembrava scontatissimo, si è passati dal programmare un futuro a lungo termine al sentirsi tradito. Da lì la rottura".

Napoli e Gattuso, divorzio annunciato

Bucchi su Osimhen e Politano

"Osimhen ha tantissimi margini. La sua velocità e la sua costituzione fisica lo hanno già reso forte sotto alcuni punti di vista, magari però certe caratteristiche possono non aiutare dal punto di vista tecnico perché diventa difficile avere un primo controllo pulito. Dovrà fare questo passaggio per completarsi come attaccante. Politano? Non mi sorprende, lui è un grande giocatore ma ha bisogno di fiducia e continuità. Era arrivato a Napoli con un mostro sacro come Callejon davanti, era insostituibile. All'inizio ha pagato questo ma quest'anno si è potuto giocare il posto e l'ha fatto continuità, quindi ha avuto possibilità di mettere in mostra le sue qualità e i numeri gli danno ragione", ha concluso Bucchi.

Osimhen, il gol con la Nigeria
Guarda il video
Osimhen, il gol con la Nigeria

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti