Amauri: "Allegri o Sarri al Napoli? Io dico Gattuso"

L'ex attaccante: "Osimhen? Con lui la squadra gira meglio"
Amauri: "Allegri o Sarri al Napoli? Io dico Gattuso"© FOTO MOSCA

NAPOLI - Amauri, ex attaccante, tra le altre, di Napoli, Juve e Fiorentina, è intervenuto ai microfoni di Napolimagazine.com: "Io credo che il Napoli in queste ultime cinque partite abbia fatto benissimo, pareggiando una sola volta con il Cagliari e vincendo le altre quattro. Contro la Fiorentina sarà una partita dura però il Napoli è in forma e se continuerà a giocare come sta facendo, considerando che all'ultima di campionato affronterà il Verona già salvo, ci sono molte possibilità di qualificarsi in Champions League". Poi uno sguardo all'ultima giornata e al pokerissimo all'Udinese: "Il 5-1 degli azzurri contro l'Udinese è stato importante, ho visto la gara e tutti i 5 gol sono arrivati grazie ad azioni ben costruite. Va detto pure che già da diverso tempo il Napoli gioca un bel calcio. Sanno costruire e rifinire le azioni, hanno giocatori bravi nel palleggio e nella finalizzazione. Quest'aspetto è fondamentale perchè riescono a segnare tanti calciatori, non hanno bisogno di un attaccante fisso che abbia il compito di fare gol, non sono dipendenti di un unico centravanti e questo aspetto è fondamentale per una squadra".

Napoli, è una manita da Champions: che show con l'Udinese!
Guarda la gallery
Napoli, è una manita da Champions: che show con l'Udinese!

"Osimhen? Con lui la squadra gira meglio"

Spazio poi ad Osimhen, ormai trascinatore del Napoli: "Osimhen è un giovane promettente, è un giocatore che mi piace molto perché fa dei bei movimenti e grazie a lui la squadra riesce a girare nel miglior modo possibile. Osimhen ha tanto talento e mi auguro che possa diventare un grande campione. Onestamente risulta difficile fare un paragone con un campione del passato, ma si vede che ha delle qualità". Sulla difesa Amauri ha spiegato: "Rrahmani e Manolas si stanno trovando bene, questo è un altro fattore positivo per la squadra che ha acquisito sicurezza. Speriamo che continuino così. Gattuso non è arrivato ieri, ha percepito questa situazione negli ultimi tempi ed è stato bravo a cambiare, infatti i risultati sono arrivati. Demme e Bakayoko sono due centrocampisti forti, mi piacciono entrambi. È pur vero che Demme in questo momento sta dando maggiori garanzie nella costruzione del gioco, è più dinamico rispetto a Bakayoko. Anche in questo caso e' stato bravo a notarlo Gattuso e ha dargli più spazio rispetto al passato".

"Allegri o Spalletti? Io punterei su Gattuso"

Inevitabilmente l'obiettivo si sposta sull'eredità di Rino Gattuso in panchina: "Sento tanti nomi accostati alla panchina del Napoli, da Allegri a Sarri, da Spalletti a Benitez, ma personalmente punterei ancora su Gattuso, gli farei proseguire il lavoro che ha iniziato. Contro la Fiorentina il Napoli si ritroverà di fronte Vlahovic, un giovane che sta facendo tanti gol, ha ampi margini di miglioramento questo ragazzo, i compagni gli vogliono bene, ecco perchè il Napoli deve fare attenzione, è una punta insidiosa. Va detto pure che il modo di giocare del Napoli è divertente, fanno tanti gol, per cui se sono in giornata, come spesso sta accadendo, si divertono e non devono temere nessuno. Tornando al gol dell'Udinese, contro gli azzurri, devo dire che Okaka ha fatto un bellissimo movimento, si e' girato ed ha tirato improvvisamente, bel gesto tecnico, per cui non vedo errori ne' dei difensori in marcature e ne' di Meret nella circostanza".

De Luca: "Brava Salernitana. Napoli, la Champions per rilanciare la Campania"
Guarda il video
De Luca: "Brava Salernitana. Napoli, la Champions per rilanciare la Campania"

"In Champions andrà chi sbaglierà meno"

Sulla corsa Champions: "Non e' facile dire ora chi restera' fuori dalla prossima Champions League, ci sono tante squadre vicinissime, a distanza di pochi punti. Chi sbagliera' meno andra' in Champions. Credo che a rischiare di piu' sia una tra Atalanta e Milan, ricordiamo che hanno lo scontro diretto all'ultima giornata di campionato. Nonostante il buon momento che stanno vivendo, le altre non hanno perso moltissimi punti. La Juventus, dopo la sconfitta col Milan, vorra' riscattarsi contro l'Inter. Sarà una partita tostissima, i bianconeri faranno di tutto per andare in Champions. Devo dire che la serie A e' sempre affascinante, dispiace per l'assenza di pubblico causa covid, sara' un bel finale. Ho affrontato Gattuso da avversario, era un gran giocatore ed ora sta dimostrando di essere un grande allenatore, sa gestire i campioni che ha. Gli faccio il mio in bocca al lupo per la sua carriera, gli auguro il meglio" ha concluso Amauri.

Mister Calcio Cup europei

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti