Kozminski avverte il Napoli: In Europa il Legia non teme nessuno

Il vicepresidente della Federcalcio polacca: "Zielinski e le frasi di Tare? Piotr può essere un giocatore di livello mondiale, ma usare certi termini non è adeguato"
4) Napoli - 59 partite, 27 vittorie© FOTO MOSCA
3 min

NAPOLI - “Il Legia Varsavia? Mi chiedo cosa vedremo a Napoli, perchè è una squadra che in campionato sta faticando e gioca così così, domenica contro il Lech Poznan ha perso in casa mentre in Europa ha ottenuto risultati. Il problema è nella testa e nelle gambe dei calciatori, fanno prestazioni adeguate in Europa e poi si perdono in campionato: ci aspettiamo una partita grintosa, tosta e maschia, peccato non ci saranno i tifosi del Legia che sono stati bloccati". Il vice presidente della Federcalcio polacca, Marek Kozminski, è intervenuto ai microfoni di CalcioNapoli24 TV: "Il Napoli ha qualcosa in più, è più compatto, ma il Legia in Europa ha dimostrato di non aver paura di nessuno facendo risultato con Spartak Mosca e Leicester".

Osimhen, gol decisivo in Napoli-Torino ed esultanza con Mertens
Guarda la gallery
Osimhen, gol decisivo in Napoli-Torino ed esultanza con Mertens

Il Legia e l'Europa League

In campionato il Legia fatica: i polacchi puntano sulle fortune europee per risollevare la stagione. Kozmisnki la vede così: "Dopo la sconfitta di domenica in campionato sarà difficile recuperare in classifica 15 punti di distacco. L’Europa - afferma Kozminski - ora è più importante per il Legia, in campionato le cose sono già andate. La situazione arbitrale in Polonia? Con VAR e aiuto della tecnologia valutiamo ancora meglio gli arbitri, qui abbiamo qualche problemino ma il VAR sta funzionando molto bene ed i fischietti sono di buona qualità. Nel calcio ci sono i contrasti e le situazioni che seppur riguardati non danno evidenti certezze: siamo andati un po’ oltre alla normalità del calcio, guardiamo i millimetri sul fuorigioco e poi ci sono dei falli che a velocità normale ci stanno e riguardandoli poi scopri che la questione è diversa".

No al razzismo, striscione dei tifosi Napoli per Koulibaly al Maradona
Guarda la gallery
No al razzismo, striscione dei tifosi Napoli per Koulibaly al Maradona

Zielinski e Tare

Kozminski poi si sofferma su Zielinski: "Le frasi di Tare? Secondo me Piotr può essere un giocatore di livello mondiale, ma usare certi termini e definirlo ‘senza le ambizioni giuste’ non è adeguato. Più che altro, gli mancano le condizioni per prendere la squadra per mano ed essere più cattivo e decisivo in campo. Gli manca da tanto tempo, ma nell’immediato futuro può fare questo salto di qualità? Facendolo, sarebbe del livello delle migliori squadre del mondo”, ha concluso.


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti