Napoli, D'Amore: "Leicester? Cluster autorizzato: obbligo di tamponi"

Il direttore dell'ASL 2: "Gli inglesi rappresentano un possibile focolaio"
Napoli, D'Amore: "Leicester? Cluster autorizzato: obbligo di tamponi"© Getty Images
1 min

NAPOLI - Antonio D'Amore, direttore ASL Napoli 2 è intervenuto a Radio Punto Nuovo: "Il Leicester lo tamponiamo. Mi auguro che stasera più dei tamponi daremo due palloni agli inglesi. Al di là di questo, stiamo applicando la prassi, rispettiamo le norme come sempre. Oggi ancora di più è importante che si rispettino le regole per la prevenzione. La curva cresce, fortunatamente i casi non sono da ospedalizzare, il ricovero interessa perlopiù le persone non vaccinate. In una scuola due/tre persone sono un focolaio importante da mettere in isolament. Il Leicester rappresenta un possibile focolaio, obbligatorio che si sottopongano ai tamponi. Attualmente in Italia rispetto agli altri Paesi europei la situazione è abbastanza sotto controllo. Chiaro che la curva è in risalita, ma le ospedalizzazioni sono minori. Oggi abbiamo un po' di casistica maggiore, dovuta al tempo trascorso e che ci ha permesso di osservare meglio gli effetti di una doppia vaccinazione".

Napoli, che tris al Legia Varsavia! In gol Insigne, Osimhen e Politano
Guarda la gallery
Napoli, che tris al Legia Varsavia! In gol Insigne, Osimhen e Politano

Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti