Napoli denunciato da D'Amico: contenzioso sull'operazione Osimhen

Il ricorso è stato presentato dall'agente al Collegio di Garanzia del Coni
Napoli denunciato da D'Amico: contenzioso sull'operazione Osimhen© FOTO GIANLUCA MOSCA
1 min

NAPOLI - Sarà il Collegio di Garanzia del Coni a dirimere la vicenda legata all'approdo di Osimhen al Napoli. Andrea D'Amico, procuratore incaricato di mediare l'operazione giunta a buon fine nell'estate del 2020, ha fatto ricorso al massimo organo giudicante dello sport italiano per ricevere le commissioni pattuite col club di De Laurentiis, come si evince dall'esposto presentato al Collegio: "Il Collegio di Garanzia dello Sport - si legge sul sito del Coni - ha ricevuto un'istanza arbitrale presentata, ex art. 22, comma 2, del Regolamento Agenti Sportivi del CONI, dalla società Pasqualin D'Amico Partners s.r.l., in persona del legale rappresentante, dott. Andrea D'Amico, contro la Società Sportiva Calcio Napoli S.p.A., in persona del Presidente del C.d.A., cav. Aurelio De Laurentis, in virtù del contratto conferito in via esclusiva dall'odierna istante, in data 24 luglio 2020, al suddetto Agente per l'opera d'intermediazione prestata in relazione alla stipula di un contratto di prestazione sportiva ex L. n. 91/1981 e negozi collegati con il calciatore Victor Osimhen".

Napoli, goleada alla Salernitana: Insigne raggiunge Maradona
Guarda la gallery
Napoli, goleada alla Salernitana: Insigne raggiunge Maradona

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti