Juan Jesus: "Voglio dimostrare al Napoli ciò che non ho fatto a Roma"

"Sono in una città unica, in una squadra che è come una famiglia. Scudetto? Puntiamo in alto", le parole del difensore brasiliano
Juan Jesus: "Voglio dimostrare al Napoli ciò che non ho fatto a Roma"© FOTO GIANLUCA MOSCA
TagsJuan JesusnapoliRoma

NAPOLI - "Napoli è una città unica, qui mi sento in famiglia. Giocare con questa maglia ti dà forti emozioni, sono venuto qui con grande entusiasmo e professionalità per dimostrare ciò che a Roma non ho avuto la possibilità di esprimere". Intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli, il difensore azzurro Juan Jesus, ex di Inter e Roma, ha parlato della nuova esperienza intrapresa la scorsa estate: "Sono molto felice di aver segnato: dopo due gol annullati, è stato un sollievo. Napoli è una squadra importante, che trasmette un'energia straordinaria", ha proseguito Juan Jesus.

Juan Jesus: "Il Napoli può puntare in alto"

"Adesso ci aspetta un mese molto intenso di impegni. Giocheremo con Inter, Barcellona e Lazio, tutte gare di grande fascino. Siamo pronti ad affrontare tutti gli appuntamenti con la giusta mentalità . Siamo un gruppo che ha grande rispetto, sia tra di noi che per la maglia che abbiamo addosso. Siamo consapevoli della nostra forza e vogliamo proseguire la risalita in classifica", ha spiegato ancora il brasiliano. "Adesso siamo tornati al secondo posto ma abbiamo motivazioni e convinzione per puntare in alto. Partita dopo partita vogliamo dimostrare il nostro valore", ha concuso Juan Jesus.

Il pensiero di Juan Jesus: "Mando un abbraccio a Osimhen"
Guarda il video
Il pensiero di Juan Jesus: "Mando un abbraccio a Osimhen"

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti