Insigne sui social: “Non si deve e non si può mollare”

L'attaccante del Napoli chiama a raccolta la squadra su Instagram dopo la sconfitta in casa contro la Fiorentina
Insigne sui social: “Non si deve e non si può mollare”© LAPRESSE
2 min
TagsInsigneKoulibaly

Se Koulibaly si è presentato ai microfoni per ridare speranze al Napoli, dopo la sconfitta in casa con la Fiorentina, Lorenzo Insigne ha scelto i social, più in particolare Instagram, per lanciare lo stesso segnale del senegalese. Gli azzurri devono riprendere subito a lavorare a testa bassa, dimenticare il 2-3 del Maradona e concentrarsi sulle prossime sei partite.

Napoli, futuro da dirigente per Hamsik?
Guarda il video
Napoli, futuro da dirigente per Hamsik?

Insigne chiede al Napoli di reagire

Insigne chiede al Napoli di reagire. A questo punto della stagione, infatti, sarebbe comunque un delitto non continuare a provarci. Anche se Luciano Spalletti ha detto come la sconfitta con la Fiorentina sia quasi una sentenza sui sogni scudetto, il rush finale potrebbe riservare alcune sorprese. Proprio come quella che oggi ha visto vittima il Napoli. Ecco allora il messaggio social di Lorenzo Insigne: “Non si deve e non si può mollare”. E poi “Forza Napoli Sempre” e tre cuori azzurri. L'immagine scelta è quella della squadra prima di scendere in campo contro i viola. Abbracciati e pronti a combattere. Fin dalla prossima, ancora in casa, contro la Roma. Dove il Maradona non dovrà essere una buccia di banana – come troppo spesso è stato quest'anno – ma un trampolino di lancio per tornare a recitare da pretendenti al titolo.

Napoli battuto, tris della Fiorentina: non bastano Mertens e Osimhen
Guarda la gallery
Napoli battuto, tris della Fiorentina: non bastano Mertens e Osimhen


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti