Kvaratskhelia pronto al debutto da predestinato: a Verona come Maradona e Ronaldo

L'attaccante georgiano, tra i giocatori più in vista del Napoli durante la preparazione estiva, esordirà nel calcio italiano al Bentegodi come accaduto a due illustri predecessori
Kvaratskhelia pronto al debutto da predestinato: a Verona come Maradona e Ronaldo© FOTO MOSCA
3 min
TagsSpallettiKim

Sono tanti i motivi di curiosità che accompagnano il Napoli al debutto in campionato sul campo del Verona, nel match in programma alle 18.30 di Ferragosto al Bentegodi. Il campionato 2022-’23 segnerà infatti ufficialmente l’inizio di una nuova era in casa azzurra, l’avvio di un nuovo ciclo dopo le partenze di bandiere come Kalidou Koulibaly, Lorenzo Insigne e Dries Mertens, pilastri delle ultime stagioni che hanno visto la squadra del presidente De Laurentiis lottare per lo scudetto e farsi onore nella competizioni europee.

Napoli a Verona aspettando i nuovi acquisti

Quello che sfiderà l’Hellas sarà un Napoli ancora lontano dall’assetto-base, se è vero che già dalla seconda giornata contro il Monza, oltre a Giovanni Simeone, già acquistato proprio dal Verona, ma non inserito tra i convocati da Spalletti, i tifosi del Maradona potrebbero applaudire due nuovi beniamini, il portiere destinato a diventare il titolare della stagione, con ogni probabilità Keylor Navas, e Giacomo Raspadori, per il quale si sta continuando a trattare con il Sassuolo.

Napoli, i probabili 11 di Spalletti per il match d'esordio col Verona
Guarda la gallery
Napoli, i probabili 11 di Spalletti per il match d'esordio col Verona

Spalletti lancia Kim e Kvaratskhelia

Intanto, però, tra i motivi di maggiore curiosità per la sfida del Bentegodi c’è il debutto di due degli acquisti estivi più attesi, Kim Min-Jae e Khvicha Kvaratskhelia. E se il centrale coreano è ancora un oggetto "semi-misterioso", dal momento che, essendo arrivato in gruppo solo durante il ritiro di Castel di Sangro, deve ancora perfezionare l’intesa con i compagni, l’attaccante esterno georgiano sembra poter essere uno dei protagonisti, avendo già messo in mostra le proprie qualità durante le prime amichevoli e ancora prima con la propria nazionale a giugno durante la Nations League.

Kvaratskhelia "sulle tracce" di Maradona e Ronaldo

Ad accompagnare l’esordio nel calcio italiano di Kvaratskhelia ci sarà anche un’aura da predestinato, dal momento che al Bentegodi di Verona hanno già debuttato in A due leggende del calcio mondiale come Diego Armando Maradona e Cristiano Ronaldo. Nessun paragone, ovviamente, ma la coincidenza non fa che accrescere la curiosità per la prima di Kvara, al quale non resta che augurarsi un esordio migliore, almeno sul piano personale, rispetto a quelli non memorabili dei due illustri predecessori: il 16 settembre 1984, infatti, Maradona uscì sconfitto con il suo Napoli per 3-1 dal campo del Verona che avrebbe vinto lo scudetto al termine della stagione, mentre Ronaldo non trovò la via del gol contro il Chievo il 18 agosto 2018, anche se la sua Juve riuscì comunque a spuntarla in rimonta per 3-2.


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati all'offerta Black Friday

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti