Baraye cerca casa a Parma, episodio di razzismo: "Non affitto a extracomunitari"

L'attaccante senegalese è appena rientrato dal prestito al Padova e sta per trasferirsi al Bari, ma vorrebbe rimanere legato alla città emiliana. Il proprietario dell'appartamento in zona Oltretorrente, però, non ha voluto neanche iniziare la trattativa
Baraye cerca casa a Parma, episodio di razzismo: "Non affitto a extracomunitari"© Getty Images
TagsbarayeparmaRazzismo

ROMA - È in procinto di lasciare Parma per Bari ma Yves Baraye, calciatore senegalese di 26 anni protagonista della rinascita del club crociato, ha deciso di restare legato alla città. Era pronto ad affittare una casa assieme al fratello (anch'egli calciatore) ma il suo primo contatto ha ricevuto lo stop del proprietario dell'appartamento che "non affitta ad extracomunitari". A raccontarlo, a Repubblica Parma, è l'intermediario a cui Baraye ha affidato l'incarico di trovare una casa nel quartiere Oltretorrente, una zona popolare di Parma molto amata da studenti e giovani. Per il calciatore professionista non c'è nessun problema economico o di documenti ma è arrivato un 'no'. "Un episodio di razzismo bello e buono", ha detto alla testata locale l'amico intermediario.

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti