Liverani verso l'Atalanta: "Sulla carta è proibitiva. Voglio un Parma compatto"

Il tecnico: "Ultima spiaggia? Conosco le dinamiche, io lavoro come se dovessi rimanere qui a vita". Problemi muscolari per Kucka e Iacoponi
Liverani verso l'Atalanta: "Sulla carta è proibitiva. Voglio un Parma compatto"© Getty Images

PARMA - Momento delicato e trasferta difficilissima per il Parma di Fabio Liverani che, domani, affronterà l'Atalanta reduce dal pokerissimo rifilato al Sassuolo. Il tecnico gialloblù, in conferenza stampa, ha presentato così la gara del "Gewiss Stadium": "Sulla carta è una partita proibitiva, ma c'è solo da lavorare e lo abbiamo provato a fare in un certo modo, nonostante le difficoltà. Dobbiamo tirare fuori le energie, questi momenti possono capitare ed ho detto ai ragazzi che se ne può uscire solo aiutandosi. La squadra è giù di morale, com'è normale che sia dopo aver perso due scontri diretti. Mercato? Parlarne oggi è fuori luogo, dobbiamo uscire da questa situazione a prescindere. Davanti potremmo fare qualcosa , ma dovremo uscirne prima da soli. Alla proprietà ho fatto nomi e caratteristiche, ma non li posso dire io".

Liverani: "Uno dei primi tempi più brutti"
Guarda il video
Liverani: "Uno dei primi tempi più brutti"

"Ultima spiaggia? Vivo di risultati, ma sono sereno"

Alcuni, per Liverani, parlano di ultima spiaggia: "Sono un allenatore giovane, ma ho sempre fatto calcio e conosco le dinamiche. Arrivo al campo alle 8 e me ne vado il pomeriggio, dedico tutto il mio tempo al lavoro. Vivo di risultati, ma sono sereno: c'è chi deve prendere le decisioni e finchè sarò allenatore del Parma lavorerò come se dovessi restare a vita". Ai gialloblù sta mancando il contributo dello zoccolo duro della rosa: "Il gruppo si conosceva, ma non c'è stato tempo tempo: il ritiro serviva proprio a questo. Col Torino il gol di Singo è arrivato su un errore di valutazione che ci può stare, poi abbiamo perso 3-0 ma non credo che ci abbiano surclassato. Il gruppo storico qui ha fatto tanto e deve essere pronto ad accogliere i giovani: serve qualcosa in più da parte di tutti". Sulla situazione infortunati: "Gervinho non è pronto, mentre per Mihaila serve ancora pazienza visto che non gioca da quattro mesi. Kucka, Osorio e Iacoponi sono fuori, invece Pezzella tornerà, anche se non per tutti i 90 minuti".

Singo, Izzo e Gojak: gioia Torino, Parma ko
Guarda la gallery
Singo, Izzo e Gojak: gioia Torino, Parma ko

"Modulo? Se siamo così non abbiamo trovato ancora la quadra"

Ancora Liverani: "L'Atalanta è in grande condizione, ha forza e continuità ed è superfluo anche parlarne. La nostra dovrà essere una partita di sacrificio e compattezza, le cose che possono farci soffrire meno. Se invece concederemo spazi sarà impossibile portare a casa il risultato. Modulo migliore per il Parma? Se stiamo così significa che non abbiamo ancora trovato la quadra. A tratti sembrava di aver trovato equilibrio, come a Genova, a Milano e anche con Benevento e Cagliari, ma per i tanti infortuni non si riesce ad avere una continuità di formazione. Non credo che al Parma serva una rivoluzione, abbiamo fuori 5 o 6 giocatori, gli serve solo quel fuoco dentro che è però stato altalenante. Proverò a schierare la formazione migliore, poi quello che può accadere dopo non spetta a me" ha concluso il tecnico.

Commenti