Corriere dello Sport

Roma

Vedi Tutte
Roma

Salah-Roma, tutto fatto: ora le firme

Salah-Roma, tutto fatto: ora le firme
© Bartoletti

L’egiziano twitta: «Pronto a cambiare la foto del profilo». Szczesny ok, Adriano pressa ma...

Sullo stesso argomento

di Fabio Massimo Splendore

venerdì 24 luglio 2015 08:49

ROMA - Mohamed Salah rompe gli indugi con un avviso ai naviganti sul profilo twitter: «Pronti a cambiare la foto del profilo». La foto è in maglia viola, mentre festeggia un gol. La prossima maglia sarà quella giallorossa della Roma: probabilmente per ufficializzare tutto servirà ancora un po’, ma si può anche dire che ogni giorno potrebbe essere quello buono. Perché tra la Roma e Salah è tutto a posto. E tra il club giallorosso e il Chelsea altrettanto o quasi: prestito e riscatto 2-3 milioni subito, 19-20 poi, all’esterno d’attacco egiziano un quadriennale a 2,7 milioni più bonus e premi fino a 3. Quella di ieri è stata un’altra giornata di lavoro, ma hanno viaggiato i fax e si sono scaricati i cellulari tra Roma e Londra. Nessuna firma, ancora. Ma tutto definito. Il ds della Roma Walter Sabatini era a Milano e in serata è rientrato nella Capitale. C’è un tassellino che non riguarda la Roma, è la ferita mai chiusa della Fiorentina in tutta questa vicenda Salah: il Chelsea lo sa e il problema di un risarcimento morale al club viola se lo pongono, non da ieri. Si è parlato di un indennizzo, di giocatori (ma i giovani Joao Rodriguez, Loftus-Cheek, Piazon e Aina non interessano al club dei Della Valle). La Roma potrebbe aprire il canale viola per discutere di Destro, ma non per svenderlo: i rapporti tra i due club sono sempre stati ottimi, è stata l’Inter a far saltare i nervi alla Fiorentina su Salah. L’affare Destro potrebbe decollare alle giuste condizioni per entrambe. Quanto al Napoli, il club di De Laurentiis su Salah si è inserito eccome, ma ieri è stato il manager del calciatore Ramy Abbas a tracciare una linea parlando a Radio Crc: «Ora non siamo interessati al Napoli». Già, Salah ha in testa solo la Roma: sei mesi dopo... perché a gennaio sembrava giallorosso e poi tutto svanì.

Leggi l'articolo completo sull'edizione digitale del Corriere dello Sport-Stadio

Per Approfondire

Commenti