Corriere dello Sport

Roma

Vedi Tutte
Roma

Intrigo Salah, viola furibondi. Ma la Roma è sicura

Intrigo Salah, viola furibondi. Ma la Roma è sicura
© Bartoletti

Ieri l'egiziano si è allenato a Trigoria con l'ok del Chelsea

Sullo stesso argomento

di G. D'Ubaldo e A. Rialti

martedì 4 agosto 2015 08:24

ROMA - Una rottura piena di fiele, questo è stato l’addio fra Mohamed Salah e la Fiorentina. Concluso con tanto di carte bollate e avvocati. I viola convinti di avere in mano il giocatore almeno per un anno, avendo versato un milione di euro al Chelsea secondo quanto contenuto dall’accordo del 2015. Ancora dodici mesi di prestito e la possibilità, versando 18 milioni, di rilevarne l’intero cartellino. Peccato che il giocatore indignato rispondesse di aver firmato un documento che gli permetteva di non rispondere al club viola. Documento non depositato? Dunque non valido per il calcio italiano? E in Europa? Comunque i viola insistono: Salah è loro e chi lo vuole dovrebbe parlare appunto con i fratelli Della Valle. [...] 

IRREMOVIBILI - [...] I viola vogliono o un premo economico per aver contribuito alla valorizzazione dell’attaccante (tre milioni?), oppure un indennizzo tecnico. Pare che non abbiano risposto positivamente all’ipotesi Destro, che comunque ancora resiste,rilanciando con la richiesta del prestito dell’ex Ljajic. [...]

LA POSIZIONE DELLA ROMA - Il Chelsea trasferisce alla Roma sensazioni positive riguardo il felice esito della vicenda che si sta trascinando da tempo e che rischia di deteriorare i buoni rapporti tra i Della Valle e il club degli americani. A Trigoria sono rimasti sorpresi dalle dichiarazioni del presidente della Fiorentina. La Roma non ha presentato Salah, che all’arrivo a Fiumicino è stato blindato dagli uomini della sicurezza della società, che gli hanno tolto tempestivamente una sciarpa giallorossa che gli era stata messa al collo dai tifosi. Le visite mediche le ha sostenute a titolo personale, non come giocatore della Roma. Da ieri Salah si allena a Trigoria (con il permesso del Chelsea) ed è finito in una foto apparsa sul profilo Twitter della società giallorossa e immediatamente rimossa. Questo ha creato qualche imbarazzo in società e anche al procuratore dell’egiziano. A Trigoria restano in attesa di una risposta della Fifa, nel pieno rispetto delle due società. 

LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DELLO SPORT-STADIO IN EDICOLA

Per Approfondire

Commenti