Corriere dello Sport

Roma

Vedi Tutte
Roma

Sabatini: «Gerson e la 10? Regalo mio»

Sabatini: «Gerson e la 10? Regalo mio»

Il ds giallorosso difende il brasiliano: «Nessuno tocca Totti ma lasciate stare il ragazzino»

Sullo stesso argomento

 

giovedì 13 agosto 2015 11:29

ROMA - «A Gerson ho spedito io la maglia numero 10, era un argomento per stimolare il giocatore. Lui non c'entra niente, rispettatelo. Questo ragazzo che ne sa? Lui ha orgogliosamente esibito la maglia numero 10 di Totti perché ha voluto esibire il meglio che la società può offrire a livello internazionale, mondiale. E Totti è uno di questi». Interviene così Walter Sabatini a Roma Radio, parlando del nuovo acquisto giallorosso immortalato in una foto nella quale mostra la maglia numero 10 della Roma senza il nome del campione giallorosso bensì il proprio. Il ds del club difende il brasiliano da ogni tipo di polemica riguardo la maglia e Totti in generale. «Rispettate questo ragazzino che ha fatto una scelta difficilissima, e lo ha fatto con degli argomenti che non sono i soldi. Uno di quegli argomenti era quello che gli ho spedito io, era Totti. Totti lo amiamo, lo stimiamo, lo accompagneremo per tutta la vita se lui vorrà. Le sue giocate non sono replicabili, forse tra 15 anni rivedremo assist come quello per Gervinho a Valencia».

Per Approfondire

Commenti