Corriere dello Sport

Roma

Vedi Tutte
Roma

Dzeko: A 31 anni sono arrivato al top

Dzeko: A 31 anni sono arrivato al top

L'attaccante della Roma: «E' la mia stagione migliore, il gol più bello l'ho segnato alla Juve»

 

mercoledì 10 maggio 2017 16:25

ROMA - "A 31 sono alla mia migliore stagione, l'età non conta: questo è tutto frutto del lavoro". Da flop a top nel giro di un anno. Sbarcato due estati fa dal Manchester City, Edin Dzeko ha deluso nella sua prima stagione giallorossa. Ma quest'anno e' stata tutta un'altra storia, col bosniaco che si è riscoperto bomber implacabile. "Sono felice per i miei 37 gol, ho superato il mio record di gol in una sola stagione e in campionato - le parole di Dzeko in un botta e risposta coi tifosi fra Facebook e Twitter - Sono fiero di me stesso. Ho lavorato tanto durante il ritiro estivo e in generale in tutta la stagione: questa è la dimostrazione che il duro lavoro ti ripaga sempre. Quando ho segnato 36 gol al Wolfsburg ero un ragazzo giovanissimo, stavo ancora crescendo e ero agli esordi della mia carriera. Quando i giocatori diventano più vecchi di solito calano, ma sono contento che sia stato differente per me".

GOL - Difficile scegliere il gol piu' bello in maglia giallorossa, anche se "in un certo senso i primi gol sono sempre molto speciali. E poi era contro una delle migliori squadre in Europa, la Juve. E' quello il mio gol preferito, poi abbiamo vinto: il primo gol in una squadra ha sempre un sapore speciale". Grande l'intesa con Salah ("mi piace giocare con Momo, quest'anno mi ha fornito più assist di tutti. Ed è un gran giocatore in generale"),

RIMPIANTI - Dzeko confessa di avere due grandi rimpianti in questa stagione: "Le partite che rigiocherei? Sicuramente il secondo tempo di Lione e la prima partita di Coppa Italia contro la Lazio". Infine una battuta sulla doppietta a San Siro: "E' uno degli stadi piu' belli e il Milan uno dei club migliori al mondo, è stato bello andare li' e vincere. Sono molto contento per me e per la squadra. C'era anche mio padre e sono contento che mi abbia visto segnare due gol". (in collaborazione con Italpress)

Articoli correlati

Commenti