Corradi e la battuta su Di Canio alla Roma

Nel nostro sondaggio pubblicato sul Corriere dello Sport di stamani l'ex centravanti della Lazio ha indicato Di Canio come tecnico ideale della Roma sorridendo, dopo che non aveva scelto di non rispondere alla domanda.
Bernardo Corradi© Getty Images
Andrea Ramazzotti

MILANO - Solo una battuta per scherzare con un amico che, mentre rispondeva alle domande, era accanto a lui e che voleva prendere in giro. Bernardo Corradi, uno dei componenti della giuria nella nostra inchiesta sul finale di stagione e sul mercato pubblicata stamani, non voleva “davvero” indicare Paolo Di Canio come il tecnico ideale della Roma. Inizialmente aveva preferito non rispondere alla domanda sull'inquilino della panchina giallorossa del 2019-20, salvo poi con il sorriso sulla bocca, “candidare” l’amico che è un simbolo della tifoseria della Lazio e che si trovava a due passi da lui. Da lì il fraintendimento. Una battuta, non una provocazione quella di Corradi che Di Canio, apprezzato opinionista di Sky, ha accettato sorridendo a sua volta.

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti