Pellegrini:
© Bartoletti
Roma
0

Pellegrini: "Roma ambiziosa, non ci poniamo limiti"

Il centrocampista giallorosso: "Stiamo crando un gruppo molto unito. Adesso dobbiamo cominciare a vincere"

ROMA - Protagonista con la maglia della Nazionale e quella della Roma nelle prime due uscite contro Genoa e Lazio, Lorenzo Pellegrini è pronto a riprendere il campionato a partire dalla gara di domenica pomeriggio contro il Sassuolo. La terza di Serie A però potrebbe giocarla da trequartista: "Mi piace inserirmi e sentirmi libero - le sue parole a Sky Sport -. La mia duttilità? Cerco di mettermi a disposizione e di rubare con gli occhi da qualche compagno che fa quel ruolo. Cerco di essere attento per rendermi utile in qualsiasi ruolo, cerco di migliorare da esterno ma anche da centrocampista. Mi piace perché posso mettere l’allenatore in difficoltà perché posso fare più ruoli".

Azzurri Legends, Totti torna in campo con Cannavaro e Pirlo

Totti zar di Russia: bagno di folla e cena con Aldair e Candela

Dopo la pausa per le nazionali e due punti guadagnati nelle prime due partite, la Roma domenica dovrà accellerare contro il Sassuolo, sua ex squadra: "Dobbiamo uscire vincenti con i tre punti. E’ fondamentale perché giochiamo in casa davanti ai nostri tifosi, sarà importante il loro apporto. Sassuolo è stata un’esperienza meravigliosa, sono legato alla città ed ai compagni, è sempre emozionante giocare contro di loro, ma penso solo a vincere". Così come Fonseca, ancora alla ricerca della sua prima vittoria ufficiale in Italia: "Lavoriamo per migliorare. Ci chiede di giocare col pallone, di avere il pallino del gioco. E’ importante per impostare come vogliamo noi, comandando il gioco non sei mai sottomesso all’altra squadra, mi piace molto. E’ ora di far vedere quello che stiamo facendo in allenamento ed è ora di vincere".

Roma, problemi per Smalling: in dubbio contro il Sassuolo

Roma, problemi per Smalling: in dubbio contro il Sassuolo

L'unione del nuovo gruppo aiuterà la Roma a trovare i tre punti: "I nuovi giocatori possono portare molta esperienza e qualità. Sono ottimi giocatori che ci possono essere molto utili. Sono bravissimi con esperienza, a noi ragazzi possono portare quel qualcosa in più per fare la differenza. Sono contento che pranziamo insieme con i compagni, di creare l’unità anche fuori dal campo che è importantissimo. E’ ovvio che quest’anno non ci poniamo obiettivi, vogliamo migliorare, lo noto in tutti gli allenamenti. E’ giusto dire che questa Roma deve giocare la Champions, questo è il nostro primo obiettivo. Non ci poniamo limiti, l’ambizione è fondamentale per un giocatore e per una squadra importante come la Roma".

Spinazzola e il mese della verità: "Sette gare per capire il nostro futuro"

Tutte le notizie di Roma

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti