Karsdorp:
© EPA
Roma
0

Karsdorp: "Roma stressante. Il mio infortunio? Rabbia e invidia in allenamento"

Il terzino olandese racconta la sua esperienza a Roma tra infortuni e l'ambientamento in giallorosso

ROMA - Rick Karsdorp dall'Olanda continua a parlare della sua esperienza deludente alla Roma. Due anni di infortuni e alcune opache apparizioni con la maglia giallorossa che non hanno lasciato il segno, anzi, hanno costretto il club a cedere in prestito il terzino proprio alla squadra dalla quale lo avevano prelevato. Al Feyenoord Karsdorp sembra aver ritrovato una buona condizione fisica: "Ho fatto l’intera preparazione con la Roma, quindi puoi pensare che fossi totalmente in forma. Ma se hai giocato così poco per due anni vai ancora incontro a qualche problema, però sono ancora giovane e scompariranno presto - le sue parole al ‘De Telegraaf' -. Ho recuperato dall’infortunio al crociato, ma poi ho avuto all’improvviso ho avuto un altro infortunio al tendine. Qui, però, non ho niente. Dal primo giorno mi sono sentito più fresco al Feyenoord, ma davvero qui non ci si allena meno rispetto all’Italia. Devi andare al massimo con Stam”. 

Lucescu: Roma, Mkhitaryan, Ünder e Fonseca te li racconto io

Anche lo stress in Italia può aver giocato un ruolo decisivo: “Non lo escludo, si dice ‘mens sana in corpore sano’. Se ti diverti e hai più fiducia giochi in maniera più libera. Se sei stressato perché sei di nuovo infortunato, o sei arrabbiato perché non giochi mai, la tua testa sarà diversa. Quindi, per invidia o per rabbia, in allenamento ho fatto uno sprint e improvvisamente mi sono infortunato di nuovo. Qui invece sono più rilassato”.

"De Rossi, flirt con Juana Viale": Polverone su DDR per accendere il Superclasico

Tutti pazzi per Mkhitaryan: la canzone dei tifosi per l'armeno

Tutte le notizie di Roma

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti