Un falso Zaniolo sui social. La madre: "Chiamiamo la polizia postale"

Alcuni utenti social si spacciavano per il talento giallorosso
Un falso Zaniolo sui social. La madre: "Chiamiamo la polizia postale"
TagsRomaZanioloFrancesca Costa

ROMA - Un finto Zaniolo si spaccia per il talento giallorosso inviando messaggi e foto sui social. A chiarire la situazione a quanti si interrogavano su alcune risposte date dal finto Zaniolo è stata Francesca Costa, mamma del classe ’99: “Nicolò non ha risposto ai vostri messaggi né su Instagram né su Messenger né su nessun altro tipo di social. Purtroppo qualcuno da un po’ di anni si diverte a spacciarsi per lui, forse nutrendo una certa insoddisfazione per non essere riuscito in quello in cui sta riuscendo Nicolò. Ora, vista l’insistenza e che la cosa si sta facendo veramente pesante, si dovrà ricorrere alla polizia postale. Nel frattempo, con questo post, rispondo a tutti quelli che mi hanno scritto privatamente”. 

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti