Roma, i tifosi sognano con Friedkin: “La Toyota a Trigoria e aumento dei ricavi”
Roma
0

Roma, i tifosi sognano con Friedkin: “La Toyota a Trigoria e aumento dei ricavi”

I romanisti sperano che con un possibile cambio di proprietà possano finalmente scomparire le plusvalenze grazie a un nuovo piano di investimenti

ROMA - Non è stato avvistato durante la sua permanenza nella Capitale, si è mosso liberamente per avviare i contatti con i legali della Roma e ammirare le bellezze della città insieme alla sua famiglia. Eppure, nell’anonimato, Dan Friedkin ha già piazzato il suo primo colpo strategico: regalare ai tifosi una nuova occasione per sognare. Il titolo della Roma in borsa è volato negli ultimi due giorni, così come l’umore dei tifosi che sperano in un cambiamento di strategia con il possibile avvento del texano. Sempre però nel rispetto del Financial Fair Play: “Non conosciamo questo questo imprenditore che vuole la Roma, ma spero possa mettere in atto un piano per portare investimenti importanti nel club”, scrive un tifoso sui social. Le notizie rimbalzate su Facebook e Twitter negli ultimi giorni hanno scatenato le reazioni dei romanisti, speranzosi di poter vedere una Roma crescere economicamente come l’Inter di Suning: “I nerazzurri fino a due anni fa non avevano fondi da investire, poi con una strategia di sponsorizzazioni sono riusciti a creare un progetto che ha attirato l’interesse di Conte e investitori. Spero che la Roma riesca a fare lo stesso in futuro”. 

Con Friedkin lo stadio della Roma riparte da zero

Sabatini: "Pastore sta giocando un brandello del suo calcio. Zamparini ha pianto per lui"

Il Financial Fair Play è ormai il primo comandamento imposto dalla Uefa, impossibile da arginare se non con gli investimenti e uno stadio di proprietà: “A questo punto, se dovesse arrivare Friedkin, mi andrebbe bene anche ricominciare l’iter dello stadio per poterlo costruire in un’area che non crei così tanti problemi al Comune, in modo tale da non vedere ulteriori rallentamenti ma un progetto terminato in un paio d’anni”, il commento di un altro tifoso. Per quanto riguarda gli investimenti: “Friedkin ha 4,1 miliardi ma è un imprenditore come Pallotta, non li metterà di tasca sua. Il suo nome però può portare capitali da altre aziende, e non mi stupirebbe vedere le “sue” Toyota a Trigoria o uno stadio chiamato proprio come il marchio dell’azienda automobilistica”. 

Zaniolo: "Resto alla Roma e vinco l'Europa League"

C’è naturalmente una parte di tifosi che invece sostiene James Pallotta: “Questo presidente ha preso una Roma che valeva 80 milioni e l’ha rivalutata fino a 800 milioni. Perché volere un nuovo presidente che neanche conosciamo?”, scrive un romanista su Facebook. E ancora: “Non conosco le strategie di Friedkin, conosco invece quelle di Pallotta che in questi anni ha fatto crescere la Roma come azienda, ora la base per provare a vincere”. I tifosi si dividono, la Roma si trova nuovamente a un bivio. Da una parte la certezza Pallotta, dall’altra il sogno Friedkin. 

Roma, Cetin e Pau Lopez a cena con i tifosi. Il portiere: “Speriamo di vincere qualcosa”

Cetin, Pau Lopez e Zubiria alla cena Airc. Il portiere: “Speriamo di poter vincere qualcosa”

Tutte le notizie di Roma

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti