Roma
0

Veretout: "Su WhatsApp ci facciamo forza. La ripresa? Difficile prevederla"

Il centrocampista della Roma: "Non so quando tornernemo ad allenarci, non bisogna giocare con la salute delle persone"

Veretout:
© LAPRESSE

ROMA - Jordan Veretout racconta ai microfoni di Canal Plus la surreale atmosfera che si percepisce a Roma. Negozi chiusi, pochi persone per strada: il silenzio di una città che sta rispettando le regole per evitare la diffusione del Coronavirus: "Per salvaguardare la salute di tutti la cosa più importante è rimanere dentro casa ed evitare le uscite. Per quanto riguarda la ripresa degli allentamenti, io penso che la decisione più saggia sia di restare a casa".

Tutte le notizie sulla Roma

La Serie A può riprendere il 2 maggio?
"Ancora non si può sapere. Ovviamente tutti noi abbiamo voglia di riprendere l’attività il prima possibile, ma penso che bisogna fare attenzione e non giocare con la salute delle persone. Bisogna rimanere a casa perché quanto sta accadendo adesso nel mondo è molto grave. Quello che sta succedendo in questo momento è un qualcosa di molto pericoloso in tutto il mondo e io penso che non si possa prevedere la ripresa se c’è ancora il virus. È molto complicato".

Dzeko, allenamento complicato: il figlio non lo lascia in pace!

Cosa vi dice il club?
"Comunicano con noi per sapere come stiamo, noi cerchiamo di mantenere la forma e di fare allenamenti a casa ma questo non rimpiazza il campo. Noi comunichiamo con loro, abbiamo tutti la voglia di riprendere il prima possibile ma la cosa più importante è la salute: ci dicono di restare a casa finché il virus sarà scomparso".

Come si allena a casa?
"Corsa sul tapis roulant, cyclette, esercizi a terra, addominali e altri esercizi per non perdere la condizione fisica in attesa che si riprenda l’attività".

Mkhitaryan dà l'ok al riscatto: la Roma contatta l'Arsenal

Su WhatsApp cosa dite tra voi giocatori?
"Ci facciamo forza a vicenda, dobbiamo anche rispettare le indicazioni che ci vengono date. Soprattutto non bisogna giocare con la salute, non bisogna neanche giocare con la salute della famiglia, è un periodo complicato ma cerchiamo di farcela, approfittiamo per stare insieme con i figli e anche con mia moglie. Tutti insieme cerchiamo di passare dei buoni momenti per dimenticare questo virus, che è difficile da spiegare”.

Roma, anche la leggenda Falcao si unisce alla lotta contro il Coronavirus

La Roma è molto impegnata nella lotta al Coronavirus.
"È importante, la Roma in Italia è una grande società. È un bellissimo gesto nei confronti della popolazione e i tifosi hanno seguito l’esempio. La Roma ha un grande cuore, possiamo essere fieri di questo club".

Roma, Fonseca lavora già al futuro: si riparte da lui

Quando tornerete, basteranno due settimane di preparazione per tornare pienamente in forma?
"Non lo so, cerchiamo di rimanere il più possibile in forma, anche se questo non rimpiazza il campo. Non sappiamo ancora quando potremo riprendere gli allenamenti. Abbiamo dei preparatori fisici anche per questo, per valutare ma noi siamo seguiti quotidianamente e speriamo di riprendere il più rapidamente possibile ed essere il più presto possibile pronti per giocare".

La Roma si prepara: "Stagione finita"

Come si trascorre il tempo in isolamento?
"Sveglia, colazione in tranquillità con la famiglia, attività sportiva, pranzo. Poi il pomeriggio in giardino con i figli, caccia al tesoro, facciamo dei disegni, poi film e cartoni animati".

Totti, super allenamento a casa: “Non ce la faccio più!”

Tutte le notizie di Roma

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti