Florenzi: "Con la Roma mi sono lasciato bene. Futuro? Sono aperto a tutto"

Le parole dell'ex capitano giallorosso, ora in prestito al Valencia
© EPA

ROMA - Alessandro Florenzi torna a parlare del suo addio alla Roma, e lo fa in una diretta Instagram con il campione del mondo Fabio Cannavaro. Lo fa dalla sua casa a Valencia, dove sta trascorrendo l'isolamento con la moglie Ilenia e le figlie per l'emergenza Coronavirus. Un'avventura sfortunata per il terzino in Spagna: approdato al Valencia in prestito, Florenzi prima è stato espulso, poi è dovuto stare fermo per la varicella e infine in isolamento per il Covid-19: "Il Valencia? Un'esperienza che sentivo di fare. Se me lo avessi chiesto a giungo scorso no, ma è stata una buona opportunità. Mi godrò questa esperienza dal primo all’ultimo giorno me la godrò. Poi Dio vede e provvede, senza nessun tipo di problema. Sono molto aperto e questa esperienza mi ha aperto ancora di più su quello che potrò volere o no nel futuro. Con la Roma mi sono lasciato in rapporti buonissimi, Fonseca è bravissimo come allenatore e come uomo ancora di più, tatticamente poi è molto preparato". Sul suo futuro però Florenzi non si è sbilanciato, come detto nella diretta di ieri con Max Biaggi: "Non si capisce se la FIFA darà o meno il prolungamento dei prestiti. Teoricamente il 30 giugno finisce il contratto, non si sa cosa decideranno di attuare, se prolungare fino a fine campionato", una questione legata naturalmente all'emergenza Coronavirus che ha bloccato tutti i campionati e fatto sospendere definitivamente quello olandese e quello francese". Chiusura della diretta con Cannavaro su Totti e De Rossi: "Daniele è stato 15 anni capitan futuro, quasi tutta la carriera. Francesco poi poteva giocare anche un altro anno per come stava, per come stava bene anche nel gruppo ed era integrato. Poi ovviamente è successo quello che è successo negli ultimi anni".

Florenzi: "Futuro? Dipende dalla la Fifa..."
Guarda il video
Florenzi: "Futuro? Dipende dalla la Fifa..."

Commenti