Roma
0

Roma, Villar al settimo cielo: "Non vediamo l'ora di ricominciare. Fonseca il top"

Il centrocampista: "Speravamo di cominciare il 13 giugno, ma aspetteremo. Con Fonseca imparo ogni giorno"

Roma, Villar al settimo cielo:
© LAPRESSE

ROMA - Gonzalo Villar è pazzo della Roma, squadra che lo acquistato a gennaio per cinque milioni di euro dall'Elche. Un passo importante per il centrocampista che dalla serie B spagnola è stato catapultato tra i professionisti della Serie A. Villar non teme la pressione e sui canali social della Roma ha raccontato come ha vissuto la ripresa degli allenamenti e quella imminente del campionato: "Non vedo l’ora di iniziare! Speravamo riprendesse il 13 giugno ma dovremo aspettare ancora un po’. Vuol dire che avremo più tempo per lavorare sui muscoli".

Tutte le notizie sulla Roma

L’ultima partita con il Cagliari è stata la tua prima da titolare. Che ricordi hai del match?
"Ad essere sincero, non ero nervoso, non vedevo l’ora di iniziare la partita e mi sono divertito da quando siamo saliti sull’autobus per andare allo stadio fino alla fine della partita".

Chi è il giocatore più pazzo della squadra?
"Dico Spinazzola! Il più serio non lo posso dire perché siamo una squadra divertente, facciamo tante sempre battute tra di noi!"

Neanche Kolarov puoi definirlo serio?
“Kolarov mi ha trattato dal primo giorno come un fratello più piccolo (ride, ndr)".

Cosa hai provato quando hai saputo dell’interesse della Roma? Come sono stati i tuoi primi giorni nella Capitale?
"Prima ero sorpreso, poi quando è diventato reale ne sono stato felice! Quando sono arrivato qui ho ricevuto una quantità di supporto era surreale da parte dei tifosi. Non vedo l’ora di restituirlo in campo". 

Incontro Petrachi-Luci: la Roma stringe per Bustos ma aspetta Kean

Com’è il tuo rapporto con Carles Perez?
"È stato incredibile essere insieme nella nostra prima esperienza all’estero! Ci siamo incontrati nella nazionale spagnola U21, quindi ora è molto bello per noi ritrovarci a vicenda".

Quando farai il tuo primo gol?
"Spero arrivi presto. Sarebbe un peccato non poterlo celebrare davanti alla nostra folla".

Quanto sono diversi gli allenamenti dall’Elche alla Roma?
"Per me è fantastico che gli allenamenti siano simili tra qui e l’Elche, perché ad entrambi gli allenatori piace giocare a pallone e lo stile è simile! Con mister Fonseca sto imparando ogni giorno".

Roma, Pastore: "Vorrei restare ma il club ha gravi perdite e dovrà vendere"

Tutte le notizie di Roma

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti