Roma
0

Olympiacos o Wolverhampton: ecco i pericoli della Roma... dopo il Siviglia

In caso di vittoria contro Monchi, la Roma affronterebbe uno dei due club

Olympiacos o Wolverhampton: ecco i pericoli della Roma... dopo il Siviglia

ROMA - Olympiakos o Wolverhampton ai quarti di Europa League. Prima però la Roma dovrà concentrarsi totalmente sulla vittoria in gara unica dell'ottavo di finale contro il temibile Siviglia dell'ex Monchi. Ma in caso di passaggio del turno in Germania (5 o 6 agosto), la squadra di Fonseca affronterebbe la vincente dell'ottavo tra Olympiakos e  Wolverhampton (1-1 nella gara d'andata). 

Roma, ecco il sorteggio di Europa League

Roma, ecco l'Olympiakos

Il club greco non ha smesso di correre anche dopo il lockdown. Una stagione da record per l'Olympiakos che è è laureto campione di Grecia con venti punti di distacco dalla seconda in classifica, ma soprattutto senza mai perdere una partita. La squadra del Pireo, in 40 partite stagionali tra regular season e gruppo playoff, non ha mai perso e ha chiuso con addirittura 22 punti di vantaggio sull’AEK Atene di Carrera. L’Olympiakos è imbattuto in campionato dal febbraio 2019 ed è tornato a festeggiare il titolo greco a distanza di tre anni grazie alla gestione del tecnico Pedro Martins e a giocatori di buon livello come Camara, Lovrea (seguito anche da club italiani), Fourtonis (capitano) e Valbuena. Youssef El Arabi è l'attaccante di punta della squadra, autore di venti reti in campionato che lo hanno consacrato come miglior marcatore della competizione. Nell'Olympiakos gioca anche una vecchia conoscenza della Roma: Vasilis Torosidis, terzino che ha vestito la maglia giallorossa per tre stagioni. Il club greco gioca un calcio offensivo, cambiando spesso il modulo soprattutto per far girare i numerosi attaccanti e trequartisti che ha in rosa. Il modulo utilizzato nei grandi incontri è il 4-3-3. 

Formazione Olympiakos: (4-3-3): Jose Sa; Elabdellaoui, Ba, Cisse, Tsimikas; Bouchalakis, Camara, Guilherme; Masouras; El Arabi, Valbuena. 

Zaniolo, allarme Roma: Juve all'assalto

Roma, ecco il Wolverhampton

In Italia il club inglese si è già fatto conoscere battendo il Torino nei play off dell'Europa League, la scorsa estate. La squadra di Nuno Espírito Santo è in lotta con il Manchester United per aggiudicarsi la quinta posizione in Premier League, al momento occupata dai Red Devil avanti sei punti. I Wolves devono comunque guardarsi le spalle visto il solo punto di vantaggio sullo Sheffield Utd e le due lunghezze sull'Arsenal attualmente ottava in classifica. E proprio contro queste due squadre Nuno Espírito Santo è stato battuto nelle ultime partite di Premier League, compromettendo il buon cammino fatto fino alla fine di giugno. Il Wolverhampton è stato definito "il club di Jorge Mendes", famoso procuratore che ha portato in rosa ben sette giocatori portoghesi e il tecnico. Tutti assistiti da Mendes: Diogo Jota, Rubén Neves, Joao Moutinho, Rui Patricio, Vinagre, Jordao e Neto. Il miglior marcatore dei Wolves è però un messicano: Raul Jimenez, acquistato la scorsa stagione dal Benfica per 39 milioni di euro, fin qui in Premier League ha realizzato 15 reti (più sei assist), oltre ai 9 gol in Europa League tra girone e qualificazioni. Brilla nella squadra anche Diogo Jota, portoghese di 23 anni ex Atletico Madrid. L'ala sinistra ha realizzato 15 gol in stagione (tra campionato e coppa) servendo ben sei assist. Nuno Espírito Santo si affida alla difesa a tre, svariando tra il 3-5-2 e il 3-4-3.

Formazione Wolverhampton (3-4-3): Rui Patricio; Boly; Coady; Saiss; Doherty; Neves, Moutinho, Jonny; Traore, Jimenez, Jota. 

Tutte le notizie sulla Roma

Olympiacos o Wolverhampton: ecco i pericoli della Roma... dopo il Siviglia

Tutte le notizie di Roma

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti