Roma
0

Roma, Mkhitaryan: “Vogliamo la finale, col Siviglia non dovremo perdere la testa”

Le parole del trequartista giallorosso alla vigilia della sfida di Europa League contro il Siviglia

Roma, Mkhitaryan: “Vogliamo la finale, col Siviglia non dovremo perdere la testa”
© Getty Images

ROMA - La Roma si prepara alla grande sfida di domani sera (18.55) contro il Siviglia. La squadra giallorossa  -Reisen-Arena cercherà la vittoria per proseguire il percorso in Europa League e approdare ai quarti di finale della competizione.  Il trequartista Henrikh Mkhitaryan è intervenuto in conferenza stampa per presentare il match di domani. 

Con Dzeko e Kolarov fa parte degli esperti, a cosa bisognerà stare attenti domani?
"Secondo me dobbiamo essere attenti perché si gioca una partita secca e non due. Dobbiamo essere attenti, avere il pallone, giocare, non sempre avanti ma tenendo il pallone. Dobbiamo essere fiduciosi, se si gioca con fiducia si può vincere, non dobbiamo perdere la testa, ma essere equilibrati".

Al Baker rinuncia alla Roma: Friedkin è sempre più vicino

Lo scorso anno per motivi di sicurezza non ha giocato la finale di Europa League. Le dà una carica in più per dare tutto?
"Ovviamente è stato un peccato non giocare lo scorso anno, ma è una storia chiusa. Non voglio parlare di questo, mi fa male. Quest'anno è diverso, voglio arrivare in finale, voglio giocare per vincere, e così farò anche domani. Non sarà facile, sono fiducioso che la squadra è pronta per questa partita. Farò di tutto per vincere. La mia vittoria sarà la vittoria della squadra".

L'uomo in più di questo lockdown, giochi anche molto vicino a Dzeko. Come si trova in questo nuovo sistema, l'ha aiutata  dal punto di vista realizzativo?
"Mi trovo bene, anche prima mi trovavo molto bene. Faccio di tutto per aiutare i compagni e vincere la partita. Ora giochiamo con questo 3-4-2-1, gioco più vicino a Dzeko e alla porta avversaria. Secondo me è una cosa su cui voglio lavorare, voglio far bene per me e per la squadra".

Per Umtiti è scontro tra Roma e Napoli

Questa è una delle sue stagioni migliori a livello realizzativo. Conosce bene questa competizione, si è tenuto il gol in Europa League per questa fase?
"È stata una delle stagioni più belle della mia carriera, ma domani sarà una partita diversa. Non ho ancora segnato in Europa League, ho 90 minuti per farlo, ma è più importante che la squadra vinca. Non sono importanti gesta individuali, ma quelle di squadra. Si vince insieme e si perde insieme. Domani devo lavorare di più, se faccio gol sono felice, altrimenti non mi preoccupo. La cosa più importante è vincere".

Roma, Zappacosta saluta: “Mesi difficili, ma grazie per l’esperienza”

Tutte le notizie di Roma

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

SERIE A - 1° GIORNATA
SABATO 19 SETTEMBRE 2020
Fiorentina - Torino 1 - 0
Verona - Roma 0 - 0
DOMENICA 20 SETTEMBRE 2020
Parma - Napoli 0 - 2
Genoa - Crotone 4 - 1
Sassuolo - Cagliari 1 - 1
Juve - Sampdoria 3 - 0
LUNEDÌ 21 SETTEMBRE 2020
Milan - Bologna 20:45
MERCOLEDÌ 30 SETTEMBRE 2020
Benevento - Inter 18:00
Udinese - Spezia 18:00
Lazio - Atalanta 20:45