Fonseca: "Dzeko sarà della partita, Smalling vuole tornare alla Roma"

Così il tecnico giallorosso alla vigilia dell'esordio in campionato col Verona: "Non è un mercato facile, ma sono soddisfatto dell'arrivo di Kumbulla. Qui c'è un bel mix di giovani ed esperti"

© LAPRESSE

ROMA - "Per l'attacco vediamo, mentre per quanto riguarda Kumbulla è appena arrivato: deve capire come giochiamo, diverso da quello che ricopriva al Verona. Sono soddisfatto, mi sembra un ragazzo molto intelligente. Un colpo giovane? Sono d'accordo, ma abbiamo anche giocatori d'esperienza che garantisce un mix coi più giovani. Ma ammetto che mi piace un progetto con tanti ragazzi. Subito in campo? Non è facile, dipende dalle situazioni. E' arrivato due giorni prima della partita, deve capire ancora diversi meccanismi. Può accadere se non ci sono alternative". Paulo Fonseca è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia dell'esordio in campionato della Roma, al Bentegodi di Verona contro l'Hellas di Juric.

Fonseca: "Karsdorp rimarrà"

Su Karsdorp: "Non è una situazione d'emergenza: Karsdorp giocherà domani e rimarrà con noi perché abbiamo fiducia in lui. Ha fatto un lavoro positivo ed è pronto per aiutare la squadra".

Fonseca su Dzeko

Sul mercato: "Non è un mercato facile, c'è poco tempo. Siamo tutti insieme con Guido Fienga per trovare le migliori soluzioni. Mancano alcuni giocatori e risolvere diverse uscite, però mi ritengo soddisfatto per il lavoro fatto insieme alla società". Sul Verona, che fa ampio uso del gioco sulle fasce: "Il Verona gioca in questo modo: Karsdorp e Spinazzola, o chi giocherà domani, sono pronti per affrontare la partita. Tutti i giocatori a disposizione sono importanti". Sulla trattativa per Milik e l'imminente cessione di Dzeko: "Dzeko domani sarà della partita, per ora ragioniamo così".

Fonseca: "Dzeko sarà della partita"
Guarda il video
Fonseca: "Dzeko sarà della partita"

Fonseca: "Smalling vuole tornare"

Su Smalling: "Sono in contatto con lui. Vuole tornare alla Roma e noi lo vogliamo riavere: nei prossimi giorni potremmo ritrovarlo".

Fonseca: "Ho imparato tanto da Verona e Atalanta"

"Quanto ho imparato il primo anno in Italia? Molto, soprattutto con squadre come Verona e Atalanta. Poche avversarie giocano come loro: è molto particolare e dobbiamo adattarci, difficile fare il nostro gioco con chi marca uomo a uomo a tutto campo. L'anno scorso abbiamo fatto buone gare con l'Hellas: sarà complicato, ma è un incontro diverso. Difesa a tre o a quattro? Siamo pronti ad adottare entrambe le possibilità, vedremo domani. Non sarà facile, anche i top team hanno faticato contro di loro l'anno scorso. Dovremo uscire veloci nel recupero del pallone, perché l'Hellas è molto forte in quella situazione. E' difficile fare ciò che solitamente facciamo negli altri incontri: ci dobbiamo adattare e affrontarli in modo diverso".

Commenti