Totti incontra Ilenia, la tifosa uscita dal coma grazie alla sua voce

L'ex capitano giallorosso non ha perso tempo: a pochi giorni dall'appello dei genitori è andato a trovare l'ex giocatrice della Lazio che si era risvegliata anche grazie al suo videomessaggio

ROMA - Ilenia e Totti, di nuovo insieme. Di nuovo, esatto. Perché Francesco le è stata accanto per diversi mesi, non fisicamente, ma grazie a quel videomessaggio che ha aiutato la ragazza a reagire e a svegliarsi piano piano dal coma. L'ex capitano giallorosso non ha perso tempo e a quattro giorni dall'appello dei genitori è andato a trovare l'ex giocatrice laziale, ma tifosa romanista, che poco meno di un anno fa era entrata in coma per un brutto incidente stradale nel quale perse la vita una sua amica, compagna di squadra. "Ci siamo abbracciati, Ilenia ha pianto e ci siamo emozionati - le parole di Totti all'uscita dal Gemelli -. Sveglia grazie a me? Sono felice, l'avrei aiutata ancora prima se lo avessi saputo. Ci incontreremo di nuovo quando uscirà". Ma perché Totti è stato così importane per Ilenia?

La Roma accelera sul mercato: Borja Mayoral, Marcao e...

Partiamo dal principio, dall'incidente stradale. Era il 15 dicembre 2019 quando Ilenia e Martina sulla Braccianese si scontrarono contro una albero al di fuori della carreggiata. Martina perse la vita sul colpo, Ilenia venne trasportata d'urgenza all'ospedale Gemelli finendo poi in coma.

Mesi di sonno profondo, nei quali i genitori naturalmente hanno cercato in qualsiasi modo di aiutare i medici a risvegliarla. I messaggi degli amici e dei parenti, poi le hanno fatto ascoltare ogni giorno l'inno della sua Roma, le partite della sua squadra del cuore. Poi un giorno l'elettrocardiogramma ha registrato un impulso nuovo. "Ilenia non mollare, ce la farai.  Siamo tutti con te". Una voce nuova ma che già conosceva, quella di Totti

Dzeko e la frase all'arbitro Di Bello: "Sempre così con loro..."

Totti e il commovente incontro con Ilenia, la ragazza uscita dal coma
Guarda il video
Totti e il commovente incontro con Ilenia, la ragazza uscita dal coma

L'ex capitano giallorosso le aveva infatti registrato un videomessaggio di incoraggiamento grazie all'aiuto dell’Associazione Argos Forze di Polizia, del dottor Maritato e dell’allenatore Carlo Cancellieri. La voce di Totti ha immediatamente fatto scattare qualcosa in Ilenia: battiti in aumento e un risveglio graduale. Grazie a Francesco, ma naturalmente al dipartimento di Neuroriabilitazione ad alta intensità del Gemelli. Ilenia durante il coma è stata sottoposta a una nuova terapia che prevede la sinergia tra terapia farmacologica e paradigmi sensoriali, ampliando notevolmente gli stimoli verso un paziente. Un grande stimolo è stato appunto Totti, che ha aiutato con la sua voce il risveglio della ragazza. 

I genitori di Ilenia qualche settimana dopo la buona notizia hanno voluto ringraziare Totti, invitandolo anche al Gemelli per incontrare la figlia. E Francesco, che ieri ha festeggiato i 44 anni, non ha aspettato più di una settimana per incontrarla. L'abbraccio con Ilenia, il saluto ai genitori e ai medici che l'hanno salvata dalla morte e dal coma, e tanta emozione da parte del numero dieci sempre attivo nel sociale. Totti era commosso, la mascherina sul viso non ha nascosto gli occhi lucidi per l'incontro con Ilenia. "Francesco è sempre spontaneo, era come parlare con mio fratello - ha dichiarato il padre di Ilenia -. È una persona buona, questo giorno lo ricorderemo per sempre". Emozionata anche la madre: "Speriamo che l'incontro aiuti Ilenia, perché la strada è ancora più lunga. Francesco ci ha promesso di venire a cena quado Ilenia tornerà a camminare".  

Totti, ecco il videomessaggio che ha aiutato Ilenia a uscire dal coma
Guarda il video
Totti, ecco il videomessaggio che ha aiutato Ilenia a uscire dal coma

Parola anche a Luca Padua, Primario del reparto di Neuroriabilitazione ad alta intensità del Gemelli: "Ilenia è arrivata da noi in coma e lo è stato per un paio di mesi. Con un lavoro progressivo di stimoli sensoriali è emersa e adesso è una ragazza solare, è la nostra mascotte". "Abbiamo fatto un grande lavoro con la famiglia e gli amici. Questo incontro la dice lunga sul suo percorso riabilitativo. Ha gestito una situazione emotivamente importante con grande scioltezza. È un successo per tutti", ha dichiarato Giulia Fredda, neuropsicologa.

Roma, Fonseca: “Mi fido della società. La cessione di Dzeko? Eravamo tutti d'accordo”

Commenti