Roma
0

Roma, Fonseca: “Obiettivo Champions, ma serve equilibrio. Smalling in dubbio col Milan”

Le parole del tecnico giallorosso al termine del match vinto contro il Benevento

Roma, Fonseca: “Obiettivo Champions, ma serve equilibrio. Smalling in dubbio col Milan”
© ANSA

ROMA - Seconda vittoria consecutiva, la Roma questa sera ha battuto il Benevento 5 a 2 grazie alla doppietta di Dzeko e ai gol di Pedro, Veretout e Carles Perez. Seconda vittoria consecutiva per la squadra giallorossa, sotto gli occhi del presidente Friedkin presente sugli spalti dell'Olimpico. Al termine del match Paulo Fonseca è intervenuto ai microfoni delle emittenti televisive. "Abbiamo giocato una bella partita - le sue parole a Sky -. Abbiamo fiducia, ma il campionato è lungo. La squadra sta facendo bene, ora abbiamo tante partite in pochi giorni e dobbiamo gestirci. Sono fiducioso".

Tutte le notizie sulla Roma

C’è da lavorare sui cali di tensione, come a inizio primo tempo. Ha notato questo aspetto?
"Non abbiamo molte situazioni di pericolo vicino la nostra porta, ma dobbiamo gestire questi momenti in altro modo".

Noi in Italia siamo un po’ malati di tattica, ma si aspettava un cambiamento di modo di giocare delle nostre squadre visti i tanti gol che si fanno. Dobbiamo aspettarci sempre un calcio così oppure occorre trovare un equilibrio?
"Abbiamo preso un gol con sfortuna e l’altro con rigore, la squadra è stata equilibrata. Ho detto tempo fa che il campionato italiano è difensivo, questa giornata è una prova che il calcio in Italia però è offensivo. E’ un fatto positivo, perché voglio che la mia squadra crei occasioni. Credo sia bello per il calcio italiano questo aspetto".

In questo campionato strano, dove le favoritissime Juve e Inter sono partite con difficoltà, è possibile che la Roma crescendo possa arrivare al livello delle prime?
"Voglio essere equilibrato e realista. Ci sono due squadre che hanno fatto investimenti importanti e diversi. Dopo ci sono squadre, come la Roma, che vogliono andare in Champions e possono fare una buona stagione. Vogliamo migliorarci rispetto allo scorso anno e fare meglio".

Roma, i Friedkin all'Olimpico: lungo applauso dei tifosi presenti

Una volta che ritornerà Smalling prediligerai la difesa a tre o a quattro? Inoltre ci sono tanti trequartisti e un centrocampo che ritroverà Diawara. Ci sarà tanta elasticità?
"Penso che la squadra abbia dimostrato di poter avere due moduli. Dipenderà però anche dagli avversari. Possiamo giocare a tre o a quattro. La squadra è pronta per giocare entrambi i sistemi".

Ha visto il derby? Ha visto Ibra? C’è bisogno di Smalling?
"Non so se Smalling sarà pronto per la partita. Ho visto il derby e Ibra sì. Ho fiducia nei miei giovani difensori".

Sa che se fa risultato a Milano è un attimo che a Roma si parlerà di scudetto?
"Sì e per questo devo essere il primo a essere equilibrato. E’ importante trovare questo equilibrio".

Si è parlato di questa ricerca del direttore sportivo. Non le piacerebbe però fare il manager all’inglese?
"No, io sono solo allenatore e non voglio essere più di questo".

Pedro: “Squadra di qualità, a Roma mi trovo già molto bene”

Queste le dichiarazioni di Paulo Fonseca in conferenza stampa. 

Siete tornati al 4-2-3-1, perché?
"Siamo preparati per giocare con due moduli, oggi ho pensato che viste le caratteristiche del Benevento fosse meglio giocare con quattro difensori. Penso che abbiamo fatto bene, la squadra ha quasi sempre avuto il controllo della partita. Abbiamo preso un gol su un infortunio e un altro su rigore, abbiamo finito con cinque difensori. La squadra è andata bene in entrambi i modi".

I rischi dipendono dal modulo?
"Quando abbiamo iniziato il secondo tempo non abbiamo controllato la palla come dovevamo fare. Il Benevento ha fatto due gol in questo modo, avendo più di un’opportunità. Ma sono d’accordo che dobbiamo iniziare il secondo tempo controllando meglio la palla".

Questa squadra ha più qualità per arrivare oltre il quinto posto e i 70 punti?
"Vogliamo fare meglio della scorsa stagione, sono fiducioso che abbiamo qualità per fare meglio".

Leggendo i giornali sembra che ci siano problemi tra Fonseca e la società per l’intervista, ci sono?
"No, nessuno".

Dzeko ha fatto due gol, si è sbloccato psicologicamente?
"È importante che Dzeko abbia fatto due gol, penso che le altre partite ha avuto altre opportunità. Ho sempre detto che stava bene ed era motivato, oggi ha fatto una bellissima partita con due gol".

Pedro ha detto che l’obiettivo è lo scudetto. Lunedì prossimo contro il Milan, la preparerete pensando possa essere la svolta della stagione?
"La cosa più importante è essere equilibrati: non è perché abbiamo vinto oggi o se battiamo il Milan possiamo pensare che è facile. Non lo è, dobbiamo esserlo tutti. Qui quando vinciamo mi sembra che siamo i migliori, quando perdiamo che siamo i peggiori del mondo. Tutti noi dobbiamo trovare questo equilibrio. Dobbiamo pensare alla prossima partita che è contro lo Young Boys, abbiamo tanto da migliorare. Trovare questo equilibrio è fondamentale".

Roma, striscione per ricordare Enzo Totti: “Ciao Sceriffo, tifoso dal cuore d'oro”

Queste le parole di Fonseca a Roma Tv

Questa sera può essere soddisfatto sia del risultato che della prestazione
"Sì, sono soddisfatto. Abbiamo fatto una bella partita creando tante situazioni da gol. Abbiamo segnato 5 gol e preso 2 gol, uno sfortunato e uno su rigore. La squadra è stata sempre sicura difensivamente. E’ una vittoria importante con una buona prestazione".

Abbiamo visto di nuovo Cristante come difensore centrale…
"Cristante ha fatto una bellissima partita. Abbiamo iniziato a 4 ed ha iniziato molto bene,. Restando sempre vicino ai centrali e impostando la manovra da dietro. Dopo, quando abbiamo cambiato sistema, è stato bravo anche da difensore centrale: ha giocato una partita molto buona".

La scelta di tornare al 4-2-3-1 era per avanzare Pellegrini o per adattarsi al sistema del Benevento?
"Volevo avere un giocatore più avanti. Volevo Pellegrini vicino a Dzeko Pedro e Mkhitaryan. Abbiamo cambiato anche per poter pressare più in alto avendo una linea con 4 difensori".

In Serie A la Roma non perde da 12 partite, eppure non viene mai paragonata alle big della Serie A. Come lo spiega?
"Penso che dobbiamo essere equilibrati, sappiamo che investimenti hanno fatto Juventus e Inter. Non dobbiamo creare una ingiusta pressione alla squadra e dobbiamo continuare a pensare partita dopo partita".

Tutte le notizie di Roma

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

SERIE A - 5° GIORNATA
VENERDÌ 23 OTTOBRE 2020
Sassuolo - Torino 3 - 3
SABATO 24 OTTOBRE 2020
Atalanta - Sampdoria 1 - 3
Genoa - Inter 0 - 2
Lazio - Bologna 2 - 1
DOMENICA 25 OTTOBRE 2020
Cagliari - Crotone 12:30
Benevento - Napoli 15:00
Parma - Spezia 15:00
Fiorentina - Udinese 18:00
Juve - Verona 20:45
LUNEDÌ 26 OTTOBRE 2020
Milan - Roma 20:45