Roma in emergenza: il baby Calafiori è pronto all'esordio

A Cluj in Europa League il giovane terzino giocherà titolare, o in difesa da centrale o come esterno sinistro
Roma in emergenza: il baby Calafiori è pronto all'esordio© LAPRESSE
Roberto Maida

ROMA - Cinque centrali su sei. La Roma parte per Cluj con un solo difensore di ruolo disponibile, Juan Jesus, che la società aveva provato a cedere in tutte le più recenti sessioni di mercato. Per il resto si sono fermati tutti per un motivo o per un altro, tra Covid e acciacchi vari: Smalling (ginocchio), Mancini e Ibañez (coscia), Fazio e Kumbulla (positivi).

In rampa di lancio

E così Fonseca, che non ha intenzione di cambiare il sistema di gioco, prepara il debutto internazionale di Riccardo Calafiori. Il terzino, che non ha ancora trovato l'accordo con Morgan De Sancris per un complesso rinnovo contrattuale, è pronto alla prima stagionale, dopo essere passato anche lui per il Covid: potrebbe giocare come esterno mancino o nel terzetto difensivo, dove Fonseca proverà prima Karsdorp e Spinazzola. La decisione definitiva verrà presa a ridosso della partita, anche pensando a gestire le energie in vista della grande sfida di domenica a Napoli.

In Romania, intanto, sarà il gelo ad accogliere la Roma: per il calcio d'inizio di giovedì (ore 21) il termometro potrebbe scendere sotto allo zero.

Roma, Dzeko negativo al coronavirus
Guarda il video
Roma, Dzeko negativo al coronavirus

Commenti