Fonseca: "La sfuriata di Friedkin? Una bugia. La squadra ha capito gli errori"

Le parole del tecnico della Roma alla vigilia della gara di Europa League contro lo Young Boys: "Abbiamo capito quello che non è andato bene a Napoli. Non sarà un risultato ad alterare l'atmosfera dello spogliatoio"
Fonseca: "La sfuriata di Friedkin? Una bugia. La squadra ha capito gli errori"© LAPRESSE

ROMA - La Roma vuole voltare pagina in Europa League per dimenticare la brutta sconfitta di domenica scorsa contro il Napoli. Contro lo Young Boys Paulo Fonseca riproporrà nuovamente il turnover massiccio dovendo però fare i conti con gli infortuni e i giocatori fuori condizione post Covid. Non ci saranno Mancini, Smalling e Veretout, ancora infortunati, in dubbio l'impiego di Pellegrini e Dzeko che al San Paolo hanno mostrato una scarsa condizione fisica. Alla vigilia del match il tecnicp portghese è intervenuto in conferenza stampa per presentare il match. 

La Roma in questo tour de force di dieci partite in trenta giorni non gioca mai di lunedì. La squadra è penalizzata dal calendario?
"Preferisco sempre avere più tempo per recuperare la squadra. I club che giocano normalmente in Europa League possono giocare lunedì. Non è una scusa, anche perché abbiamo fatto turnover. Preferirei però avere più tempo". 

Tutte le notizie sulla Roma

Conferma la sfuriata dei Friedkin nello spogliatoio dopo la sconfitta col Napoli?
"Non è vero. Dal primo giorno che sono arrivato qui sono ho avuto rispetto per i giornalisti e sono stato sempre onesto. Ma questa è una grande bugia, questo non è un lavoro serio e non posso accettarlo. Non è rispettare la squadra e non è un lavoro serio". 

La squadra ha capito gli errori commessi a Napoli? Pensa di cambiare ancora?
"Sì, abbiamo analizzato la prima sconfitta della stagione i giocatori hanno capito cosa non hanno fatto bene e dove migliorare". 

Roma, futuro con il vecchio stemma: i Friedkin ascoltano i tifosi. Ecco dove sarà

Ha paura che la sconfitta abbiamo minato la sconfitta della squadra?
"No, abbiamo analizzato la sconfitta ma senza drammi. Abbiamo capito quello che non è andato bene e la Roma ha fiducia. Non sarà un risultato ad alterare l'atmosfera dello spogliatoio". 

Molti suoi colleghi usano le dichiarazioni pubbliche per mandare un messaggio ai giocatori. Dopo la partita di Napoli cosa ha rimproverato ai giocatori?
"Dopo la partita abbiamo le dichiarazioni post gara molto vicine alla partita e dobbiamo essere equilibrati. Poi faccio un'analisi con i giocatori che hanno capito gli errori. Non ho problemi a dire le cose ai giocatori". 

Roma, visita di controllo per Pastore: il rientro si avvicina

Dzeko e Pellegrini giocheranno domani dal primoo minuto?
"Vediamo domani, ma è vero che Lorenzo ed Edin sono stati fuori tanto tempo e dobbiamo fare attenzione alla looroo condizione fisica". 

Lei sarà più attento alla prestazione o al risultato?
"il risultato è sempre la cosa più importante, ma è importante anche la prestazione"

Zaniolo, la luce è vicina: ecco quando torna

 

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti