Roma, casting per il nuovo sponsor tecnico: avanza New Balance

Il club giallorosso dopo la risoluzione del contratto con la Nike è alla ricerca di un nuovo brand che produca il materiale tecnico. Ma il tempo stringe
Roma, casting per il nuovo sponsor tecnico: avanza New Balance
Jacopo Aliprandi

ROMA - Si chiude il 2020 della Roma, il nuovo anno si aprirà con tanto lavoro, sul campo e non solo. Il prossimo 3 gennaio la squadra di Fonseca affronterà all'Olimpico la Sampdoria di Ranieri, a Trigoria invece la dirigenza giallorossa è già al lavoro per il futuro. Uno dei principali noodi da sciogliere nelle prossime settimane sarà quello legato allo sponsor tecnico, vista la risoluzione anticipata del contratto con la Nike e la firma del nuovo accordo che durerà solamente per questa stagione. “La risoluzione anticipata di questo accordo commerciale consentirà all’AS Roma di esplorare nuove opportunità nel mondo dei materiali tecnici e del licensing”, ha dichiarato Francesco Calvo, Chief Operating Officer dell’AS Roma.

Roma, adesso hai un protagonista sulla destra: Karsdorp è rinato

La prima opportunità studiata dal club si chiama New Balance. L'azienda americana ha intensificato i contatti con il club giallorosso e sta provando a studiare una strategia che possa soddisfare le parti, sia dal punto di vista della fornitura sia economico. La Roma non era rimasta soddisfatta dell'accordo trovato nel 2013 con la Nike (e che scadeva nel 2024) che garantiva al club una base annua da 4 milioni di euro ma che aveva nel contratto anche dei malus legati alla mancata partecipazione della Roma in Champions League. La proposta della New Balance ammonta alla stessa cifra, 4 milioni, ma con una percentuale importante sulle vendite delle maglie e dei vari materiali. Proprio quest’ultimo elemento era stato tra i motivi principali della separazione con la Nike. 

Roma, nuovo sponsor tecnico: ecco le ipotesi New Balance
Guarda la gallery
Roma, nuovo sponsor tecnico: ecco le ipotesi New Balance

Tutte le notizie sulla Roma

Il nodo resterebbe il poco tempo per chiudere l'accordo e cominciare a produrre il materiale tecnico. La Roma e la New Balance sarebbero già in ritardo per la realizzazione delle maglie e di tutti i kit sportivi per la stagione 2021/2022: è ormai consuetudine da parte del club giallorosso presentare la nuova maglia nell'ultima giornata di campionato, quindi resterebbero solamente 4 mesi e mezzo per l'accordo e lo studio del progetto. Tutte le ipotesi sono al vaglio, anche quella di essere unbranded. Come nel 2013, nel passaggio da Kappa a Nike, autoprodurre il materiale e distribuirlo negli store. Una situazione che il club vorrebbe evitare. Il tempo stringe, nelle prossime settimane la Roma dovrà prendere una decisione sulla sua nuova pelle.

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti