Dzeko o Mayoral: Fonseca ha già deciso

La staffetta sembra far bene alla squadra: Edin è tornato decisivo, Borja continua a sfruttare ogni opportunità ed è in pole per Benevento
Dzeko o Mayoral: Fonseca ha già deciso
Guido D'Ubaldo
TagsRoma

Dzeko si riprende la Roma. Il centravanti sta ritrovando la condizione, giovedì in Portogallo oltre al gol ha dato un grande contributo alla squadra. I compagni hanno festeggiato il suo ritorno al gol con un’esultanza non comune e con i complimenti sui social. Fonseca andrà avanti con la staffetta, alternando i due centravanti nel corso delle prossime partite. A Benevento dovrebbe partire ancora titolare Borja Mayoral e per Dzeko ci sarà spazio nella ripresa. Edin è rimasto soddisfatto della sua prestazione e della prova della squadra, è contento, è riuscito a isolarsi dalle polemiche dopo tutto quello che è successo. Vuole dare il massimo da qui alla fine, poi si tireranno le somme e si faranno le valutazioni per il futuro. Fonseca sembra ancora abbastanza rigido nei suoi confronti, in conferenza stampa ha parlato con un certo distacco di Dzeko, pur elogiandolo, al pari di Borja Mayoral. In ogni caso il discorso della fascia per adesso non sarà più affrontato, il capitano sarà ancora Pellegrini, che rientra dopo essere rimasto a riposo a Braga. Potrebbe restare così fino alla fine della stagione.

Dzeko-Borja Mayoral, staffetta gol per Fonseca: la Roma batte il Braga
Guarda la gallery
Dzeko-Borja Mayoral, staffetta gol per Fonseca: la Roma batte il Braga

Una coppia-gol così mancava dai tempi di Zeman

Eppure la concorrenza tra Dzeko e Borja Mayoral fa bene alla Roma, che da otto anni non aveva una coppia di goleador così prolifica, erano i tempi di Zeman allenatore (al secondo e sfortunato mandato), con Totti e Osvaldo prime punte. Il bosniaco e lo spagnolo, attaccanti così diversi, divisi anche da un gap generazionale (ci sono undici anni di differenza) sono riusciti finora ad avere un rendimento di tutto rispetto: dieci gol Borja Mayoral, nove Dzeko, arrivato a quota 115 con la maglia della Roma e da ieri anche primo nella classifica dei bomber della storia giallorossa in Coppa Uefa/Europa League: tredici le reti per lui, una in più di Rudi Voeller. Edin è stato anche condizionato dal Covid e dal litigio con Fonseca, ha saltato sette partite dall’inizio della stagione, eppure continua a lasciare il segno. Per la prima volta da quando è alla Roma ha un’alternativa che può entrare in concorrenza con lui. In passato il centravanti di riserva veniva scelto con l’avallo di Edin. Non è stato il caso di Borja Mayoral, che ha caratteristiche così diverse dal bosniaco che potrebbero giocare anche insieme.

Tutti gli approfondimenti sull’edizione del Corriere dello Sport-Stadio

 

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti