Roma, un anno fa l’ultima partita all’Olimpico con i tifosi

Il 23 febbraio 2020 i giallorossi giocavano in casa contro il Lecce: 34mila spettatori, l'ultima gara prima in casa con i tifosi prima della chiusura degli stadi per il Coronavirus
Roma, un anno fa l’ultima partita all’Olimpico con i tifosi
Jacopo Aliprandi
TagsRomaLeccetifosi

ROMA - Un anno fa la Roma giocava la sua ultima partita all'Olimpico con i tifosi sugli spalti. La giocava alle 18, sotto un cielo incantato, tra tante tonalità di rosso e una temperatura decisamente meno rigida rispetto al normale. Come se nessuno avesse voluto rovinare l'ultima suggestiva gara dei romanisti allo stadio. Si giocava Roma-Lecce, terminata in goleada e con la festa dei giallorossi sotto la Sud: 4 a 0 con le reti di Under, Mkhitaryan, Dzeko e Kolarov. Due gol nel primo tempo, altrettanti nel secondo: nessuna sofferenza e solo divertimento per i tifosi. 

Roma, un anno fa l'ultima partita con i tifosi all'Olimpico
Guarda la gallery
Roma, un anno fa l'ultima partita con i tifosi all'Olimpico

Erano in tutto 34293, sparsi tra Curva Sud (la maggioranza), e tribune. Non un Olimpico pieno, anche perché la paura del Coronavirus si era già diffusa e aveva già cominciato a minacciare l'Europa e l'Italia. Così quella domenica allo stadio tanti tifosi si affacciavano sugli spalti con mascherine e guanti protettivi: in molti ancora non consideravano il virus una vera e propria minaccia, se non per gli anziani lasciati a casa per sicurezza: "Anche mio padre sarebbe dovuto venire a vedere la partita, ma ha deciso di rimanere a casa per evitare problemi", ci aveva raccontato un anno fa un tifoso all'ingresso dell'Olimpico

In pochi probabilmente si sarebbero aspettati lo stop del campionato, il lockdown nazionale e la chiusura degli stadi per più di un anno. "Sono fortunato ad aver visto quella partita allo stadio", ha scritto oggi un tifoso sui social. E ancora: "Un anno? Sembra molto di più. Questa pandemia ci ha risucchiato la felicità, è stato tutto più faticoso", "Spero di poter vedere ancora una partita all'Olimpico con mio nonno - scrive un altro romanista -. Le domeniche allo stadio con lui sono sempre state speciali". 

 

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti